8 anni fa Roger Waters ad Aprilia all’inaugurazione dei memoriali ai caduti senza sepoltura

aprilia



17 e 18 febbraio 2014. Otto anni fa l’inaugurazione dei memoriali della Città di Aprilia dedicati a E.Fletcher Waters ( padre della rockstar Roger Waters) ed ai Caduti Senza Sepoltura dello Sbarco.

Un evento di clamore mondiale cui parteciparono l’ex Pink Floyd, autorità locali e rappresentanti delle Ambasciate britanniche, statunitensi e canadesi.

La data del 18 febbraio rievoca il giorno della morte del Lt. dei Fucilieri Britannici Eric Fletcher Waters avvenuta il 18 febbraio 1944 nelle campagne di Aprilia, località Pontoni, nei pressi delle acque della Moletta ove avvennero  tra i più cruenti combattimenti della seconda guerra mondiale.

Promotori

Promotori dell’iniziativa l’associazione “Un ricordo per la pace” ed il veterano britannico Harry Shindler rappresentante in Italia della “ITALY STAR ASSOCIATION 1943-1945”

L’associazione “Un ricordo per la pace” aveva iniziato le indagini su E. F. Waters nel 2012 dopo la segnalazione di una signora anziate testimone oculare dello sbarco che aveva indicato un presunto luogo di sepoltura del britannico, notoriamente tra i soldati dispersi della campagna d’Italia.

Tuttavia le ricerche finora effettuate non hanno consentito di ritrovarne i resti, ma solamente il luogo della morte. Fondamentale fu il contributo del veterano britannico Harry Shindler con il  ritrovamento delle mappe militari  britanniche relative al 18 febbraio 1944. Confrontate con le carte territoriali odierne le documentazioni rivelarono che Eric Fletcher Waters era morto ad Aprilia,  non ad Anzio, come erroneamente viene ancora scritto in qualche testo.

Il 21 novembre 2013 l’associazione “Un ricordo per la pace” ed Harry Shindler formalizzarono al Comune di Aprilia la proposta di realizzare nei pressi del punto X un memoriale dedicato.

In campagna

Considerando tuttavia che il memoriale “in campagna” potesse essere nel tempo oggetto di atti di vandalismo si decise di realizzarne un secondo, l’obelisco marmoreo, presso il polo studentesco Liceo “A. Meucci” – I.I.S. “Carlo e Nello Rosselli” nel cui grande auditorium era stata  inaugurata  circa un anno prima (24 aprile 2013) l’esposizione “Aprilia in guerra: la Battaglia di Aprilia” (collezione Ostilio Bonacini) patrocinata dal Comune di Aprilia e curata dall’associazione “Un ricordo per la pace”.

Roger Waters accettò i progetti dei memoriali e presenziò ad entrambe le inaugurazioni, rispettivamente il 17 febbraio ai Pontoni ed il giorno seguente 18 febbraio all’ “I.I.S.Rosselli”.

Non mancarono i ringraziamenti  per tutti coloro che avevano lavorato per la memoria del padre e “di tutti gli altri”. Ad Harry divenuto grande amico regalò una sua poesia inedita: “UN SOLO FIUME”. Versi commoventi nei quali immagina che il padre gli si rivolga incoraggiandolo a non lasciarsi vincere dal dolore della sua perdita, ma trarne forza per affrontare le avversità della vita.

Sulla lapide dell’obelisco nel plesso scolastico venne incisa una frase del pezzo “Two suns in the sunset” (dall’album “The Final Cut” dei  Pink Floyd) : “Cenere e diamanti, nemici e amici, siamo tutti uguali alla fine”.

 

var url240921 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=1149&evid=240921”;
var snippet240921 = httpGetSync(url240921);
document.write(snippet240921);

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Alfredo Di Costanzo 23923 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.