Raggi: “Nasce la prima comunità alloggio di Roma Capitale per persone anziane”

raggi



Così la prima cittadina romana sulla sua pagina Facebook:

Nasce la prima comunità alloggio di Roma Capitale per persone anziane: si chiama Casa Giada Gialla e ospita 10 persone in un ambiente curato, con spazi comuni, a dimensione familiare.
Lo abbiamo inaugurato in un edificio in zona La Giustiniana: al piano inferiore abbiamo già aperto il cohousing Casa Giada e al piano superiore presto aprirà la comunità alloggio Casa Giada Verde, sempre per anziani fragili.

Appartamenti condivisi

Questi non sono i primi appartamenti condivisi per persone anziane che apriamo a Roma: abbiamo già inaugurato un cohousing in zona Torre Gaia, e uno in zona Monteverde, in appartamenti confiscati alla criminalità. E allo stesso tempo non saranno gli ultimi, perché abbiamo messo in campo un progetto molto più ampio per superare la logica delle case di riposo di grandi dimensioni a favore di nuove forme di ospitalità a dimensione familiare.
Siamo orgogliosi di questo progetto, perché rimette al centro il benessere e la qualità della vita delle persone anziane. Ringrazio l’assessora Veronica Mammì, il Dipartimento Politiche Sociali di Roma Capitale e tutti coloro che hanno contribuito.

var url189815 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=1149&evid=189815”;
var snippet189815 = httpGetSync(url189815);
document.write(snippet189815);

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Alfredo Di Costanzo 22073 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.