Commercio, senza dazi +2,8% export in Usa

commercio



Si inverte la tendenza e per la prima volta nel 2021 torna ad aumentare l’export Made in Italy in Usa che fa segnare un incremento del 2,8% nel primo mese senza dazi per l’entrata in vigore dell’accordo tra Unione Europea e Stati Uniti.

Analisi Coldiretti

E’ quanto emerge dall’analisi della Coldiretti su dati Istat relativi al commercio estero con Paesi extra Ue a marzo 2021.  Con l’accordo tra l’Unione Europea e gli Usa del nuovo presidente degli Stati Uniti Joe Biden è arrivato infatti lo stop ai dazi aggiuntivi Usa che colpivano le esportazioni agroalimentari Made in Italy per un valore di circa mezzo miliardo di euro su prodotti come Grana Padano, Gorgonzola, Asiago, Fontina, Provolone ma anche salami, mortadelle, crostacei, molluschi agrumi, succhi, cordiali e liquori come amari e limoncello.

L’accordo tra il presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen con il presidente Usa Joe Biden prevede la sospensione di tutte le tariffe relative alle controversie Airbus-Boeing su aeromobili e prodotti non aerei per un periodo iniziale di 4 mesi a partire dall’11 marzo 2021.  “Con il nuovo presidente Usa Biden occorre ora avviare un dialogo costruttivo tra Paesi alleati in un momento drammatico per gli effetti della pandemia” sottolinea il presidente della Coldiretti Ettore Prandini nel sottolineare che “gli Stati Uniti rappresentano nell’agroalimentare Made in Italy il primo mercato di sbocco fuori dai confini comunitari per un valore record vicino ai 5 miliardi nel 2020.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Alfredo Di Costanzo 21427 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.