Raggi: “Una casa per donne vittime di violenza sorgerà nel Municipio VI”



Così la prima cittadina della capitale sulla sua pagina Facebook:

Una casa per donne vittime di violenza sorgerà nel Municipio VI all’interno di un appartamento confiscato alla criminalità organizzata.

Questo immobile potrà accogliere e sostenere le donne lungo il percorso di reinserimento, fino alla piena autonomia, in un contesto sicuro e protetto.

Appena abbiamo ricevuto l’appartamento lo abbiamo subito consegnato al Municipio VI, che così potrà arricchire la rete territoriale di servizi a sostegno delle vittime di violenza.

Portiamo avanti un impegno preciso con le donne di Roma, per contrastare ogni tipo di sopruso e di ingiustizia. Già nelle scorse settimane abbiamo consegnato due case confiscate, nei Municipi V e XIII, con la destinazione specifica di Centri Antiviolenza.

Il fatto che questi immobili derivino dalle confische alla criminalità organizzata rappresenta un valore aggiunto e un segnale chiaro della volontà di restituire alla collettività, per fini sociali, i beni derivanti da attività illecite

Ringrazio per l’importante lavoro svolto l’assessora Rosalba Castiglione, la presidente della Commissione Patrimonio e Politiche Abitative Valentina Vivarelli Consigliere Capitolino M5S e la consigliera Donatella Iorio, gli uffici capitolini, i Municipi, insieme a tutti gli altri attori coinvolti a partire da Risorse per Roma e Polizia Locale di Roma Capitale, che ci supportano nell’analisi e nel controllo degli immobili. Ringrazio l’Agenzia per i beni confiscati, con cui stiamo portando avanti questo importante impegno in un clima di grande collaborazione, al servizio dei cittadini.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Alfredo Di Costanzo 22654 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.