Latina, acquisizione di beni confiscati al crimine organizzato



Il Comune di Latina in prima linea per l’acquisizione e il riutilizzo dei beni definitivamente confiscati alla criminalità organizzata.

Nella giornata di ieri la Giunta ha deliberato una manifestazione di interesse generalizzato a tutti i beni inseriti nell’elenco dell’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata.

Si tratta di terreni e circa 40 immobili tra ville e appartamenti la cui acquisizione sarà subordinata alla verifica e alla valutazione dello stato e della fruibilità dei beni stessi rispetto alle finalità di utilizzo. Il Comune di Latina presenterà la manifestazione di interesse alla Conferenza dei Servizi che si terrà il prossimo 29 novembre a Roma, al palazzo del Viminale.

Il passaggio amministrativo di ieri si aggiunge alle due manifestazioni d’interesse già presentate a suo tempo per quanto riguarda il terreno di Via Goya e l’immobile di Via dei Sabini e ricalca lo spirito di questa Amministrazione sempre molto attiva nella diffusione della legalità anche attraverso la restituzione alla comunità di beni sottratti al crimine organizzato.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 20938 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.