“L’esercito di terracotta”: orario prolungato per Pasqua e lunedì in Albis



L’esposizione della grande riproduzione di una delle più importanti scoperte archeologiche del XX secolo accoglie i turisti, a Napoli per le feste pasquali, e i partenopei rimasti in città, prolungando l’orario nelle giornate di domenica 1 e lunedì 2 aprile fino alle ore 22.

≪La risposta che Napoli ha riservato alla mostra indica ancora una volta quanto sia entrata di diritto nel novero delle città europee con maggiore afflusso turistico. – spiega il curatore Fabio di Gioia – Il grande interesse per questa iniziativa culturale, tra arte e contaminazione di popoli solo apparentemente lontani, è stato  ampiamente dimostrato dalle scuole e dalla cittadinanza tutta e ci spinge a continuare e a proporre nuove soluzioni e prolungamenti di orario. Le festività pasquali rappresentano proprio questo: il momento ideale per avvicinarsi alla cultura e visitare mostre≫.

Alla fine della visita, sarà possibile effettuare una degustazione di  tè cinese, sempre caldo e rinfrancante, nella postazione del book shop a cura di Tèdiquori di Roberto Riccardi.

La mostra “L’esercito di terracotta e il Primo Imperatore della Cina” è visitabile ogni giorno dalle 10 alle 20 (ultimo ingresso ore 19) nella Basilica dello Spirito Santo in via Toledo 402, a Napoli. In occasione della domenica di Pasqua e del lunedì in Albis, la mostra prolunga il proprio orario fino alle 22.

L’esercito di Terracotta e il Primo Imperatore della Cina 

PRIMA ITALIANA A NAPOLI

Prorogata fino all’8 aprile

Una produzione LiveTree e Terminal 2 con la collaborazione di Medea Art e Vivaticket

Basilica dello Spirito Santo

Via Toledo, 402 (a 100 metri da Metropolitana linea 1 e 2, funicolare di Montesanto e Cumana)

ORARI MOSTRA (aperta tutti i giorni):

Dal Lunedì alla Domenica:         h 10.00 – 20.00

SPECIALE Pasqua e Lunedì in Albis:

h 10 – 22

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 14256 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.