Commercio estero: da +29,2% in Cina

cina



Un segnale di speranza per il post covid viene dall’aumento del 29,2% dell’esportazioni Made in Italy in Cina che è il primo Paese ad uscire dalla pandemia con la ripresa del commercio, dell’economia e dell’occupazione. E’ quanto emerge dall’analisi della Coldiretti su dati Istat relativi al mese di gennaio 2021 dai quali si evidenzia che evidenza la forte domanda di prodotti italiani da parte dei consumatori del gigante asiatico.

Export

Le esportazioni – sottolinea la Coldiretti crescono in tutti i settori più significativi del Made in Italy, dall’abbigliamento (+95,7%) all’alimentare (+19,4%), dalle automobili (+124,9%) ai mobili (+4%). Si tratta – continua la Coldiretti – di un mercato con grandi margini di crescita che ha anticipato la ripresa economica auspicata a livello globale nei prossimi mesi con l’avanzare della campagna mondiale di vaccinazione.

Una conferma – conclude la Coldiretti – dell’esigenza di sostenere e mantenere vivo il tessuto produttivo nazionale nei sui settori di riferimento per consentire all’Italia un rapido rilancio economico ed occupazionale.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 21146 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.