Mario Giarrusso
Primo Piano

Giarrusso: “Processo Salvini: bisogna analizzare questa vicenda togliendo il nome e la faccia di Salvini”

Giarrusso: “Mi pare che il coinvolgimento del governo in questa vicenda ci sia tutto, anche perché i porti li aveva chiusi Toninelli. Dal punto di vista politico è stato un regalo a Salvini questo processo, lo legittima come unico difensore contro l’immigrazione illegale. Il M5S nella prima vicenda aveva votato per il diniego alla richiesta di autorizzazione a procedere, nella seconda non ha votato nessuno, ha deciso il piccolo democristiano campano, Di Maio detto la trottola che ha fatto una delle sue giravolte per motivi di opportunismo politico. Il crollo del Movimento è evidente che dipenda da queste giravolte. Alleanza col PD? E’ la morte nera, come ha detto Di Battista. Sono i traditori di questo Paese, pronti a vendersi allo straniero per un tozzo di pane. Provo una rabbia indicibile verso Casaleggio, il movimento l’ha ucciso lui con quello statuto dandolo in mano al piccolo democristiano campano che ha piazzato tutti i suoi amici, i Pomigliano boys. Grillo? L’ho amato e stimato, però la vecchiaia a volte è una brutta malattia che porta con sé un rincitrullimento” [CONTINUA]