tajani
Primo Piano

Tajani: “Mes senza condizionalità non vedo perché non si dovrebbe utilizzare”

Tajani: “Sui recovery bond si può trovare anche il consenso di Germania e Olanda. Il centrodestra è unito e coeso, poi ci possono essere diversità di opinioni, ma se fossimo al governo troveremmo la quadra anche sul Mes. Come ha detto Berlusconi, ora è il momento di lavorare per l’interesse nazionale, poi alla fine dell’emergenza auspichiamo che ci sarà un nuovo governo. Fase due? Ripartenza sì, ma differenziata per settori e territori” [CONTINUA]

Tajani: "Coronavirus: l'Europa ha agito con colpevole ritardo"
Primo Piano

Tajani: “Coronavirus: l’Europa ha agito con colpevole ritardo”

Tajani: “Noi del PPE sollevammo la questione già a metà febbraio, ma ci guardavano come marziani. Questa è un’Europa malata dove non c’è solidarietà, c’è egoismo, ognuno pensa per sè. Va attuata una rivoluzione copernicana in tutto il continente. O si cambia oppure il Coronavirus ucciderà le istituzioni europee. Quando si combatte contro un nemico così potente bisogna giocare di squadra. Sono contento della solidarietà di Xi Jinping che manda medici e mascherine, però dobbiamo stare attenti che questa solidarietà non si trasformi in dipendenza o un’eccessiva accondiscendenza rispetto al progetto della via della seta con cui la Cina vuole diventare egemone in Europa. I medici cinesi non devono essere il cavallo di troia per far sì che la Cina entri in Italia per restarci. Se devo scegliere tra gli Usa e la Cina io scelgo gli Usa. Restrizioni? Bisogna fare di più e coinvolgere anche i militare di ‘Strade sicure’ perchè gli agenti sul campo non sono sufficienti per far rispettare le regole. Il coronavirus si vince se tutti rispettiamo le regole che ci danno gli scienziati, chi fa finta di andare a fare sport per uscire è un irresponsabile” [CONTINUA]

tajani
Primo Piano

Tajani: “Coronavirus: c’è ancora troppa gente in giro”

Tajani: “Bisogna avviare una campagna di bonifica delle strade perchè il virus rimane sulle superfici, comprese quelle delle nostre strade. Economia? Abbiamo fatto una serie di proposte al governo, speriamo vengano accolte. Abbiamo detto che i 25 miliardi devono essere solo una prima tranche di investimenti. Servono più risorse per tutelare tutti. Quando si potrà ripartire non possiamo permetterci di avere un’economia reale rasa al suolo dalla malattia. Comincerei a riflettere sulla possibilità di emettere Eurobond. L’Europa si è mossa in ritardo, la Bce ha fatto un disastro con le scelte e le dichiarazioni improvvide di Lagarde. Molto meglio la Von Der Leyen che la Lagarde, ma servono scelte più coraggiose. Bertolaso? Visto che il governo ha deciso di non avvalersi della sua esperienza, l’ha fatto la Regione Lombardia, non c’è nessuno strappo, è una decisione legittima. Io l’avrei preso per il governo nazionale, nulla contro Arcuri, ma Bertolaso ha un’esperienza specifica pregressa ed è anche medico” [CONTINUA]

Tajani: "Europee: come fanno Meloni e Salvini a cambiare l'Europa se non andranno a Bruxelles?"
Primo Piano

Tajani: “Europee: come fanno Meloni e Salvini a cambiare l’Europa se non andranno a Bruxelles?”

Tajani (FI): “Importante andare a votare per il futuro dell’Europa, bisogna scegliere tra chi vuole distruggere e chi vuole correggere. Serve un’Europa più politica e che protegga i cittadini. Il governo italiano scredita il Paese quando Di Maio va a fare accordi con i delinquenti dei gilet gialli e quando Salvini stringe alleanze con partiti anti-italiani. Se Le Pen dovesse vincere ci manderebbe tutti gli immigrati in Italia. Come fanno Meloni e Salvini a cambiare l’Europa se non andranno a Bruxelles? Chiedono voti per loro, ma non entreranno mai all’Europarlamento, prendono in giro gli italiani. Oggi votare Lega e M5S significa continuare a lasciare al potere questo governo che non ha affrontato e risolto alcun problema” [CONTINUA]

tajani
Primo Piano

Tajani: “Manovra: ci stiamo avvicinando ad una situazione simile a quella della Grecia”

Tajani: “Governo si fermi finchè siamo in tempo. Se il governo dice che aspettiamo la letterina di Babbo Natale, io temo che la befana porterà il carbone a tutti gli italiani. La situazione diventa ogni giorno più preoccupante. I soldi sono degli italiani, non sono i soldi della Lega e del M5S. Salvini stacchi la spina al governo, decida se vuole stare dalla parte degli italiani oppure dalla parte di un’elite intellettuale che vuole distruggere l’Europa ma che rischia di finire sotto le macerie dell’Italia” [CONTINUA]