MotoGp: Rossi è pronto per il MotorLand

L’assenza di Valentino Rossi dal MotoGP™ è durata poco meno di tre settimane e, dopo la frattura della tibia e del perone della gamba destra avvenuta nei primi giorni di settembre, il pesarese ora è pronto per il rientro. L’infortunio con l’enduro e la successiva operazione hanno fatto saltare al pilota Movistar Yamaha la gara a Misano ma, grazie ad un prodigioso recupero e al grande lavoro dei medici, il Dottore sarà al MotorLand di Aragón come protagonista attesissimo del quattordicesimo GP dell’anno.

Mercoledì 20 settembre, infatti, Rossi è stato sottoposto ad una visita medica che ha dato il via libera alla partenza per Alcañiz. Già dai giorni prima, in pluricampione Yamaha aveva testato la condizione in sella alla R1 girando al World Circuit per oltre 20 giri.

Giovedì 21 settembre Valentino sarà sottoposto all’ultimo controllo medico al MotorLand, visita che darà il definitivo via libera per la partecipazione alla prova aragonese.  Il Dottore scenderà in pista per la FP1 come da programma e lì si vedrà quanto lo stop e l’infortunio possano pesare o meno nel proseguo del suo GP. Nel caso non dovesse farcela, spazio al Michael Van der Mark, pilota Yamaha WorldSBK, ‘in panchina’ nel caso Rossi non dovesse farcela.

Valentino Rossi: “Ho fatto i test con la R1 a Misano sia ieri sia il giorno prima quando la pioggia mi ha fatto sospendere il lavoro. Martedì sono riuscito a fare 20 giri. Le prove sono state positive e devo dire grazie al dottor Lucidi e al suo staff che mi hanno aiutato a trovare le migliori sensazioni per tornare in sella. Alla fine dei test, chiaramente, ero un po’ affaticato ma questa mattina (mercoledì, ndr) sono stato dal dottor Pascarella per una visita che ha avuto esito positivo. Alla fine ho deciso di correre ad Aragón e proverò a portare in pista la mia M1. Nel caso anche le visite di giovedì mi diano l’ok, la prima vera risposta sulla mia condizione arriverà dalla FP1. Ci vediamo ad Aragón!”

Fonte: motogp.com

I video del giorno

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 9634 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.