Calcio, un grande Napoli travolge il Benevento

Napoli: Reina, Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam, Allan (74′ Rog), Jorginho, Hamsik, Callejon (66′ Ounas), Insigne (57′ Giaccherini), Mertens. A disp.Sepe, Rafael, Maggio, Maksimovic, Chiriches, Rui, Diawara, Zielinski, Milik. All.Maurizio Sarri

Benevento: Belec, Venuti, Lucioni, Antei (36′ Letizia), Di Chiara, Lombardi (77′ Parigini), Viola, Chibsah, Lazaar, Coda, Armenteros (55′ Cataldi). All. MARCO BARONI

Arbitro: Irrati di Pistoia
Marcatori: 3′ M. Allan, 15′ L. Insigne, 27′ D. Mertens, 32′ J. Callejon, 65′ D. Mertens, 90′ D. Mertens
Note: ammonito Letizia

Tre, sei, nove, dodici, quindici. Il Napoli si triplica in maniera esponenziale e compie la moltiplicazione di gol, punti e vittorie. 3 sono i gol di Mertens che firma la sua prima tripletta stagionale, 6 sono le reti infilate al Benevento, 9 sono le vittorie consecutive in campionato, tra il finale dello scorso anno e l’inizio di questo: record assoluto della storia azzurra. 12 sono i punti, dopo il quarto successo di fila, e 15 sono i gol segnati sinora: l’attacco azzurro è il più prolifico della Serie A. Al San Paolo il sole bacia i belli, e la bellezza del Napoli si rivela subito con il primo urlo stagionale di Allan. E si apre lo splendore. Insigne infila l’angolo con una piroetta da danza classica, Mertens sale in cielo per una spaccata volante da grande “Etoile”, Callejon stavolta lucida la sua banderillas con il sinistro. Poi Dries prima mette due volte il pallone sul dischetto e poi se lo porta a casa per il suo “Hattrick”. In una sola partita c’è la trama di un romanzo. E siamo solo al quarto capitolo. Tre, sei, nove, dodici, quindici. Il Napoli si moltiplica e riscrive la sua storia…

Fonte: sscnapoli.it

I video del giorno

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 9389 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.