Milan, Montella: “Il futuro è il Cagliari”

Archiviata la qualificazione ai gironi di Europa League e caricata la squadra in vista dei gironi , Vincenzo Montella ha aperto la vigilia della nostra nuova giornata di campionato. Prima della gara contro il Cagliari a San Siro, il Mister ha parlato in conferenza stampa a Milanello. Queste tutte le sue risposte:

PRIMA A SAN SIRO
Nelle ultime due partite abbiamo sentito la vicinanza e il calore del tifoso rossonero, sono felice di questo e mi aspettavo di arrivare all’esordio casalingo in campionato con questo entusiasmo. Ci sarà anche il Presidente, che è molto contento del Milan. L’entusiasmo non deve diventare euforia, che è pericolosa: la squadra sta reagendo benissimo, pensando a un obiettivo alla volta“.

IL CAGLIARI
È squadra che ci ha messo particolarmente in difficoltà nella scorsa stagione, abbiamo vinto e perso negli ultimi minuti. Partita molto pericolosa, perché sono preparati tatticamente e pericolosi in attacco: è una classica gara di Serie A“.

ATTACCO
Kalinic si sta allenando con la squadra, oggettivamente è un po’ più indietro ma ci sarà modo di entrare sempre di più nei nostri meccanismi. Siamo contenti di Cutrone, dell’arrivo di Kalinic e delle prospettive di André Silva. Se esordirà? Penso di sì. Non mi preoccupano le scelte, qualcuno in panchina deve andare. Le 2 punte sono una soluzione“.

DIFESA IMBATTUTA
I dati sono evidenti e mi fanno piacere, ma vanno anche messi da parte perché dobbiamo migliorare. Le squadre che vincono sono quelle più equilibrate e più forti, non sempre quelle con la difesa migliore. La difesa a 3, per caratteristiche ci può stare, poi va inquadrata nel contesto di squadra“.

I SINGOLI
Con Niang ho un bellissimo rapporto, gli auguro di guarire presto perché è molto sensibile. Vorrei parlarci ancora. Montolivo ieri si è allenato, penso sia a disposizione. Anche Biglia sta migliorando tanto, vediamo. Locatelli sta crescendo molto, si è visto anche in Macedonia. Sia Manuel che Riccardo possono giocare anche da mezzali: sono risorse assolute“.

SOCIETÀ
Siamo spesso in contatto con la proprietà, grazie a Mirabelli e alla presenza di Han Li che è felicissimo dell’ambiente che si è creato. Sentiamo la vicinanza: mi auguro che sia l’inizio, migliorando come la squadra e facendo vedere al presidente uno spettacolo sempre migliore“.

FASCIA DI CAPITANO
La società ha voluto che la indossasse uno dei nuovi, per dimostrare l’inizio di qualcosa di davvero nuovo. Montolivo e Abate hanno capito la decisione e l’hanno accettato serenamente la scelta. Le parole di Raiola su Donnarumma? A volte diamo troppa importanza a quello che dicono gli altri. La società non mi ha mai detto di dare la fascia a Gigio, né l’ha promessa al ragazzo o all’entourage. Gli è stato detto, magari, che nel tempo gli verrà data“.

MERCATO
Numericamente siamo tanti, ho preferito coinvolgere meno i ragazzi che hanno situazioni di mercato aperte che li riguardano. Quando si fanno allenamenti specifici non si possono usare tutti i giocatori della rosa, poi a fine mercato non farò distinzioni. C’è un po’ di tensione da parte di tutti, speriamo non ci siano distrazioni perché il futuro è il Cagliari. Il settore giovanile è fondamentale per costruire una squadra, anche a livello economico. Dà senso di appartenenza e fa risparmiare il budget da spendere: mi auguro si vada sempre in questa direzione“.

I video del giorno

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 9372 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.