Fiumicino, picchiato e aggredito Stefano Andreucci dopo un banale litigio

In coma Stefano Andreucci – Una vicenda che ha dell’assurdo e allo stesso tempo dell’incredibile.
Stefano Andreucci, stimato professionista del mondo delle gomme a Fiumicino, è finito in coma dopo un banalissimo litigio avvenuto nella sede della sua attività dove da diversi anni ha avviato, oltre all’attività di gommista, anche quella di autolavaggio.
Ed è proprio da questa attività che è nata una diatriba tra una donna che aveva portato a lavare una vecchia BMW lamentandosi che l’auto non era stata lavata bene.

La donna dopo essersela presa con il ragazzo, cittadino del Bangladesh, che aveva fatto il lavoro ha rivolto le sue “attenzioni” a Stefano Andreucci che nel frattempo era intervenuto per cercare di far ritornare la calma tra i due.

Purtroppo è intervenuto nella lite il marito della donna che ha colpito con un pugno Andreucci facendolo cadere all’indietro dove ha battuto la nuca.
Stefano Andreucci, rimasto a terra in un lago di sangue, è stato soccorso dal personale medico intervenuto e portato immediatamente all’ospedale Grassi di Ostia nel reparto di neurochirurgia in attesa di essere operato. Al momento è tenuto sotto stretta osservazione in coma vigile.

Le indagini, partite dopo che due volanti della polizia sono intervenute sul posto, hanno identificato l’aggressossore, grazie anche ai filmati che sono state girate da alcune persone con gli smartphone, un cittadino di ladispoli denunciato immediatamente per lesioni aggravate. La procura di Civitavecchia, nel frattempo, ha aperto un inchiesta.

 

 

I video del giorno