All’ETuscia Green Movie Fest è il giorno di Augusto Genina

Sabato 26 agosto,  all’ETuscia Green Movie fest, festival dell’audiovisivo in corso a Tuscania fino al 1 settembre, il protagonista indiscusso sarà Augusto Genina.
A partire dalle 22,30 infatti, nell’ambito della rassegna “Dedicata” ai Grandi Maestri del 900’,  con osservazioni, cenni biografici e racconti di addetti sarà presentata la figura del grande cineasta indipendente ante litteram, zio paterno della direttrice artistica del festival, Patrizia Sileoni,  cui è intitolata l’associazione culturale titolare organizzatrice dello stesso Festival.

Genina sarà raccontato attraverso uno spaccato storico delineato attraverso la sua intensa opera cinematografica che conta più di cento pellicole, dal muto al sonoro, di cui ben quattro alla Mostra del Cinema di Venezia.

Il regista può vantare anche una copiosa attività a livello internazionale, con numerosissime coproduzioni con Francia, Germania, Spagna.

Al festival sarà proiettato “Il Cielo sulla Palude Maria Goretti” , primo esempio di neorealismo italiano con molto anticipo su Rossellini che venne premiato per la migliore regia, nel 1949, alla Mostra del Cinema di Venezia.

La visione sarà preceduta  da “il Regista che Aspettava le Nuvole “, interessantissima intervista al direttore della fotografia Peppino Rotunno, che inizia proprio sul set di Genina, come Mario Monicelli in “Squadrone Bianco”.

La clip è stata realizzata da Alfredo Baldi presso il Centro Sperimentale di Cinematografia della scuola nazionale di cinema, assistente alla regia Anita Rizzi.

Il programma della giornata prevede: alle 18:30 per la rassegna di Letteratura “Incontro con gli Autori” : “LUCUS ” un progetto del fotografo Marco Scataglini che intende celebrare, grazie alla fotografia, i boschi non solo in quanto ambiente naturale ma come luogo dov’è depositata e al sicuro la nostra immaginazione, il luogo del sublime e della bellezza, perfetta e inimitabile armonia tra cultura, storia e natura.

A condurre l’incontro Patrizia Sileoni, relatrice Francesca Ceci archeologa dei Musei Capitolini.

Alle 19:30 per la rassegna di Letteratura “Incontro con gli Autori”, “Il cinema nel cuore” e “ Glentmore hotel” di Giorgio Capitani.

Nel corso dell’incontro, Simona Tartaglia, vedova del regista da poco scomparso, attraverso due libri/ sceneggiature  racconterà di tanti anni, aneddoti, lavori,personaggi che hanno dato vita al lavoro di Capitani con la collaborazione attiva di lei stessa come moglie, ma anche in qualità di professionista.

Alle 21.00 seconda proiezione degli autori partecipanti al concorso cinematografico con “La Grande Quercia”, regia di Paolo Bianchini.

I video del giorno