La prossima settimana incontro con i cittadini per l’ospedale di Colleferro

La prossima settimana gli attivisti del Comitato libero “A difesa dell’ospedale di Colleferro” – Coordinamento territoriale incontrano i cittadini di Colleferro in vari punti della città.
“Dopo le notizie delle ultime settimane abbiamo pensato di informare e sensibilizzare quante più persone in merito alla situazione del nosocomio colleferrino e della sanità regionale.
A distanza di circa dieci anni, la Regione Lazio non esce dal commissariamento e resta sottoposta ai vincoli imposti prima dal Patto di stabilità e poi dal Piano di rientro dal deficit sanitario.

Il dissesto dei conti nel comparto della sanità pubblica ha portato a pesanti tagli lineari, in gran parte a carico degli ospedali della provincia. Ciò nonostante permane una grave situazione di squilibrio, come ha certificato la Corte dei Conti, con la recente Relazione sulla gestione finanziaria delle Regioni (Esercizio 2015).

La Regione quindi ha deciso un nuovo giro di vite: con il Decreto del Commissario ad Acta e Presidente della Regione Lazio, Zingaretti (18.7.2017, UOO291) il ridimensionamento dell’ospedale e dei servizi sanitari viene perseguito con maggiore vigore e rigore! Nessuna voce per gli investimenti necessari, per il programma di assunzioni del personale e per l’apertura di nuovi reparti.

Non si intende fermare il declassamento dell’ospedale! Noi diciamo un NO! categorico a questa decisione e vogliamo che i cittadini della valle del Sacco siano informati. Dobbiamo reagire tutti insieme e fare pressione per far sì che il decreto sia modificato e vengano presi i provvedimenti per impedire che il decreto tagli e tolga “pezzi su pezzi” al nostro ospedale.

Nel nostro distretto –  Asl RM 5 – l’ambulanza non ha il medico a bordo!  I posti letti restano allo 0,87 per mille abitanti invece di 3,7 secondo il dato nazionale! Dati tre volte inferiori alla media generale!

Sarà, dunque, una maratona nei quartieri, con banchetti e volantini informativi: una intera settimana sempre allo stesso orario: 17.30. Si comincia lunedì 28 agosto in piazza Italia, nei giardini “Angelo Vassallo; martedì 29 agosto, mattina, presenza presso il mercato settimanale e pomeriggio a piazza Mazzini; mercoledì 30 agosto a largo Don Nicola, nei giardini pubblici del quartiere Scalo; giovedì 31 agosto nei giardini pubblici del Murillo e  venerdì 1 settembre a largo San Francesco.

Invitiamo tutti ai nostri banchetti, dall’Amministrazione comunale ai Consiglieri comunali, alle forze politiche e ai movimenti civici, associazioni, comitati, gruppi organizzati e cittadini”, concludono Gabriella Collacchi e Ina Camilli, portavoce e coordinatore del Comitato.

I video del giorno