Terremoto Ischia: Procura Napoli valuta inchiesta disastro

Il Codacons considera doveroso l’approfondimento su quanto accaduto in questi giorni a Ischia, e invita a fare al più presto piena luce sull’accaduto. Inoltre, mentre la Procura di Napoli sta valutando l’ipotesi di aprire un’inchiesta contro ignoti per disastro colposo e omicidio colposo plurimo in seguito ai danni provocati dal terremoto avvenuto sull’isola di Ischia, l’Associazione chiede di aprire procedimenti penali a carico dei sindaci dei Comuni terremotati succedutisi negli ultimi 10 anni per concorso in disastro colposo.

Infine, in relazione al probabile avvio di un’inchiesta, il Codacons invita i cittadini ischitani a partecipare costituendosi parte civile nell’eventuale procedimento penale. I cittadini interessati possono scrivere all’indirizzo info@codacons.it.

“I danni, da più parti, sono ritenuti troppo gravi rispetto all’effettiva intensità del sisma” dichiara il Presidente Carlo Rienzi. “Per questo invitiamo i cittadini ischitani, visti i rischi corsi e i danni subiti, a costituirsi parte civile nell’eventuale procedimento avviato dalla Procura”, conclude.

I video del giorno

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 9359 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.