Uova contaminate: due positività in Italia

Uova al Fipronil – Le rassicurazioni distribuite a piene mani da parte del ministero delle Salute sulle uova contaminate con fipronil sono crollate come un castello di carte. Le due positività riscontrate nell’ambito dei controlli effettuati dagli Istituti zooprofilattici confermano quanto il buon senso suggeriva fin dall’inizio: era chiaro a tutti come fosse difficile, se non impossibile, garantire i consumatori italiani sul fronte delle uova contaminate.

Piuttosto che affrettarsi a rassicurare i consumatori, il Ministero deve in primo luogo preoccuparsi di garantire una piena trasparenza nell’accesso alle informazioni, comunicando all’opinione pubblica aziende e prodotti coinvolti. Inoltre, la Ministra Lorenzin deve adesso disporre, attraverso i Nas, controlli capillari sul territorio, per assicurare che le uova contaminate da fipronil non finiscano sulle tavole degli italiani attraverso prodotti trasformati. Infine, è a questo punto necessario bloccare l’ingresso in Italia di alimenti che potrebbero essere stati realizzati con uova a rischio, così da tutelare la salute dei consumatori.

“Un nuovo scandalo alimentare mette a rischio la salute dei cittadini”, dichiara il Presidente Carlo Rienzi. “Piuttosto che affrettarsi a rassicurarli, la Ministra Lorenzin si preoccupi di tutelare la salute dei cittadini”, conclude.

I video del giorno

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 9355 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.