Cimiteri capitolini, Santori: “Dopo un anno dal Campidoglio solo memoria di giunta”

Il Piano cimiteri capitolini rischia di essere solo un libro dei sogni. Leggendo la nota del Campidoglio, dobbiamo sottolineare come siano del tutto assenti i tempi e le indicazioni sui fondi che verranno impegnati per rendere concreto un piano impegnativo e di così vasta portata. A un anno di distanza dall’insediamento della giunta Raggi, poi, non capiamo per quale motivo si preferisca una memoria di giunta e non una delibera di giunta, che avrebbe impegnato molto di più l’amministrazione nel mantenimento di questI che rischiano di rimanere desideri o, peggio ancora, solo promesse. Ci saremmo aspettati molto di più dal sindaco e dalla sua giunta che evidentemente sono consapevoli dell’elevato rischio di non riuscire ad esaudire un progetto ambizioso, e preferiscono gli annunci agostani alla responsabilità di governo. Insieme al consigliere capitolino Francesco Figliomeni vigileremo affinché i cimiteri capitolini non restino ancora terra di nessuno, come abbiamo più volte denunciato in questi mesi, e saremo pronti a denunciare eventualmente la mancata applicazione del Piano Raggi.

E’ quanto dichiara Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio di Fratelli d’Italia

I video del giorno