Ostia, è crisi sulla raccolta dei rifiuti: la lotta tra partiti favorisce gli incivili

Raccolta Rifiuti Ostia – Mentre a Roma si fa la conta del successo dei materiali recuperati grazie a RiciclaCasa, ad Ostia e in tutto il X° Municipio la situazione è più grave di quello che sembra.
Purtroppo la gestione rifiuti non riesce a decollare, da migliorare dal punto di vista operativo ma con l’attenuante di  una mancanza di senso civico di molti cittadini.




È  facile puntare il dito contro l’amministrazione ma bisogna anche puntarlo verso chi sporca e chi non ha rispetto per gli altri e prima di tutto per se stesso. La spazzatura è uno dei “mali” di questo millennio ed è compito nostro iniziare a trattarla come risorsa e non come scarto. Differenziare fa si che il ciclo non si interrompa ma che si chiuda un cerchio, un’operazione semplice ma che darà alle generazioni future una speranza di un mondo pulito. Non è retorica ma semplice costatazione della realtà.

Purtroppo, come spesso accade, il tutto si riduce ad un semplice botta e risposta tra partiti, che fa si che quello che poteva essere un inizio diventa alla fine un attacco seguito da giustificazioni.

Non ci sono proposte che arrivano e non ci sono risposte, ci sono argomenti che devono per forza essere lasciati fuori dal dibattito (se così possiamo chiamarlo) politico ma che devono essere presi e studiati insieme per il bene comune.

In risposta ad alcuni attacchi in merito alla questione della raccolta rifiuti nel X Municipio, teniamo a sottolineare che ci rendiamo perfettamente conto che i problemi ci sono, ne siamo coscienti e con tutte le difficoltà del caso stiamo cercando di risolverli lavorando h24 per il nostro territorio; nessuno però deve provare a dire strumentalmente che pensiamo solo a fare campagna elettorale al posto di risolvere i problemi veri, perché non è abitudine di questo Movimento agire così. I problemi dei cittadini li abbiamo sempre affrontati di petto e per conto di tutti, non solo per quelli che votano M5S. La campagna elettorale inizierà quando sarà il momento. Sono i partiti che la fanno tutto l’anno, impegnando ogni energia solo ed esclusivamente a tale scopo, come del resto testimoniano gli attacchi quotidiani di cui veniamo fatti gentilmente bersaglio.
Last but not least, in ultimo ma non per ultimo – come amano dire gli anglosassoni – gli esponenti di tutti quei partiti che ora si ergono a paladini della nettezza urbana di alta qualità pensino a dare il loro contributo in termini di idee e non a pensare soltanto a gettare fango addosso a chi davvero lotta e lavora per il bene comune, loro che sono i primi e gli unici responsabili dei disastri – ambientali e non – che adesso mettono ipocritamente sotto la lente di ingrandimento.

Questa la  dichiarazione del Capogruppo capitolino del M5S Paolo Ferrara e della Delegata della Sindaca per il X Municipio Giuliana Di Pillo in merito alla questione. Come abbiamo detto in precedenza il solito botta e risposta, il modus operandi rimane lo stesso, prima l’attacco poi la giustificazione-difesa, nel frattempo lo “zozzone” di turno sta buttando materassi, divani e pensili della cucina al primo secchione.

Informazioni su Emanuele Bompadre 10272 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.