Prostituzione zona Asi, il Sindaco emette un’ordinanza urgente

Il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, ha emesso un’ordinanza contingibile e urgente per contrastare il grave intralcio alla circolazione stradale, alla pubblica incolumità e alla sicurezza urbana, ovvero il pericolo causato dai comportamenti connessi alla prostituzione nella zona Asi.




Tali comportamenti possono offendere, inoltre, la pubblica decenza anche per le modalità con cui si manifestano, turbando gravemente il libero utilizzo degli spazi pubblici o la fruizione a cui sono destinati, oltre a rappresentare un elemento di pericolosità.

Per questo motivo, il sindaco di Frosinone ha divulgato il provvedimento, con decorrenza immediata e fino al 30 settembre, per esigenze di pubblica sicurezza e in tutto il territorio comunale, con il quale è fatto divieto a chiunque di porre in essere comportamenti diretti, in modo non equivoco o anche allusivo, ad offrire prestazioni sessuali a pagamento, oppure mediante abbigliamento indecoroso o che mostri nudità.

È vietato chiedere informazioni a soggetti che realizzino comportamenti sopra descritti, così come si proibisce il concordare l’acquisizione di prestazioni sessuali a pagamento.
Se l’interessato è a bordo di un veicolo, la violazione si concretizza anche con la semplice fermata. Le violazioni, in tal senso, comporteranno sanzioni da un minimo di 25 euro a un massimo di 500 euro.

L’ordinanza vieta di eseguire manovre pericolose di intralcio alla circolazione stradale all’interno del sistema viario Asi, per motivi diversi rispetto all’entrata o all’uscita, al carico e allo scarico di merci, destinate alle aree in cui insistono le aziende e le attività industriali, commerciali o del terziario, ubicate in prossimità della sede stradale, pena le sanzioni amministrative pecunarie indicate dal Codice della Strada.

 

Informazioni su Samantha Lombardi 4727 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it