Ostia, blitz di CasaPound a Piazza Anco Marzio contro l’abusivismo commerciale

Un nuovo blitz contro i venditori abusivi stranieri è stato messo in atto da CasaPound ad Ostia, dopo quello di qualche settimana fa sulle spiagge. Stavolta i militanti guidati dal leader locale Luca Marsella, candidato presidente del X Municipio, hanno scelto piazza Anco Marzio, area pedonale nel centro di Ostia. Alla vista dei militanti con le casacche rosse, gli ambulanti stranieri si sono allontanati.




“La nostra è stata un’azione pacifica – ha precisato Marsella – e non accetteremo strumentalizzazioni e menzogne. La nostra protesta ha fatto allontanare i venditori abusivi probabilmente preoccupati dell’arrivo delle forze dell’ordine ma nessuno li ha avvicinati. Il nostro obiettivo era riconsegnare per un sabato pomeriggio il centro di Ostia ai cittadini e soprattutto ai commercianti che vengono tartassati ogni giorno dalle istituzioni con multe e controlli mentre la piazza è invasa da abusivi ad ogni ora che nella più totale indifferenza fanno concorrenza sleale e contribuiscono al degrado”.

Tra bandiere, striscioni e fumogeni l’iniziativa di CasaPound ha riscosso consensi ed applausi. “Nonostante le polemiche – ha continuato Marsella – i cittadini sono dalla nostra parte. Dal giorno del nostro blitz sulle spiagge sono finalmente iniziati i controlli ed i sequestri che dimostrano che avevamo ragione, speriamo questo accada – ha concluso – anche nel centro di Ostia”.

Informazioni su Emanuele Bompadre 10281 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.