Calcio, Virtus Divino Amore, il club va avanti. Massimi: “Fatto grande sforzo, ci saranno tante novità”

La Virtus Divino Amore ha messo alle spalle una delle più tormentate “estati” della sua lunga storia calcistica. Nei giorni scorsi, con un comunicato sulla pagina Fb ufficiale il club annunciava di aver «raggiunto l’accordo con la proprietà dell’impianto per continuare insieme anche nella prossima stagione», ringraziando nel contempo «le tantissime persone che ci sono state vicine in questo momento delicato.

Un grazie al monsignor Liberio Andreatta per aver permesso che 70 anni di storia non finissero bruscamente e a tutto il calcio dilettantistico, vale a dire a tutti quei presidenti, giocatori e giornalisti che ci hanno inviato un messaggio di conforto oltre a tutti i ragazzi e i genitori che si sono interessati alla causa e continueranno a farlo». Concetti che il vice presidente (uscente) Gianluca Massimi intende ampliare. «Abbiamo fatto uno sforzo notevole per poter andare avanti, pagando 70mila euro per regolare i conti con la proprietà. Questa situazione, chiaramente, ci ha fatto perdere del tempo per la programmazione, ma siamo convinti delle scelte che faremo e che dovranno consentirci di ripartire con più forza. Ci saranno tante novità e tra queste posso già anticipare che il sottoscritto e la presidentessa Giorgia Bizzaglia lasceranno le loro cariche ufficiali, anche se l’attuale proprietà della Virtus Divino Amore non cambierà. I cambiamenti, però, investiranno anche altre situazioni: dall’organizzazione tecnica a quella dirigenziale, passando per la gestione della struttura. Tra i nostri obiettivi ci sarà quello di fidelizzare le persone che collaboreranno con noi, coinvolgendo i comitati di quartiere e ovviamente i genitori e in particolare le mamme magari anche in ruoli dirigenziali».

Le attività generali riprenderanno a settembre, anche se prima di tutti torneranno in campo per le rispettive preparazioni atletiche sia la Prima categoria che i Giovanissimi regionali fascia B. «Per ciò che concerne la prima squadra – conclude Massimi – abbiamo scelto un allenatore giovane e molto preparato, vale a dire quel Mario Di Marco che in passato ha avuto esperienze al Centro Giano e al Morandi. Grazie anche all’opera del neo direttore sportivo della prima squadra Emanuele Caltabiano abbiamo già formalizzato l’accordo con undici nuovi giocatori: l’obiettivo è sempre lo stesso, provare ad essere protagonisti e magari centrare quel salto di categoria che inseguiamo da un po’».

I video del giorno