Conclusa l’ottava campagna di scavo presso la Villa degli Antonini

Lorenzon: “Quest'anno, per la prima volta, i lavori sono stati portati avanti in sicurezza grazie all’opera di recinzione dell'area archeologica messa a punto dai nostri operai”

Si è conclusa con successo l’ottava campagna di scavo nel sito di Villa degli Antonini, che ha permesso di portare alla luce nuove sezioni di muro a alcuni mosaici.




Lo scavo fa parte di un progetto di ricerca iniziato nel 2010 e finalizzato allo studio sistematico e comprensivo del sito identificato come villa imperiale del II secolo d.C. appartenuta alla famiglia degli imperatori Antonini nell’antico territorio di Lanuvium.

Quest’anno l’impegno del Comune di Genzano ha reso possibile la progettazione e la realizzazione di una recinzione all’area di scavo che ha consentito agli addetti ai lavori di operare nella massima sicurezza.
Le indagini archeologiche – condotte ogni estate nel mese di luglio dal Center for Heritage and Archaeological Studies (CHAS) dell’università americana Montclair State University (New Jersey) – sono state organizzate nella forma di cantiere scuola per studenti universitari iscritti a corsi di laurea di primo e secondo livello, nonché a corsi post-laurea in discipline umanistiche/archeologiche.

Ringrazio gli archeologi e la Soprintendenza archeologica per il Lazio che hanno reso possibile anche per questa estate portare avanti la campagna di scavo, che ci permette di arricchire il nostro patrimonio storico-culturale con nuovi reperti che attestano l’importanza del complesso monumentale. – ha dichiarato il sindaco Daniele Lorenzon – Sono orgoglioso di affermare che quest’anno, per la prima volta, i lavori sono stati portati avanti in sicurezza grazie all’opera di recinzione dell’area archeologica messa a punto dai nostri operai. Il programma di questa amministrazione prevede il rafforzamento del rapporto con l’Università di Montclair e con la Soprintendenza archeologica per  avviare nuove acquisizioni e gettare le basi per la realizzazione del parco archeologico di Genzano”.

La Villa degli Antonini – una delle numerose ville suburbane che fin dall’epoca tardo-repubblicana vennero a popolare la fascia meridionale dei Colli Albani – è situata tra il XVIII e XIX miglio della via Appia antica nel territorio dell’antica Lanuvium. L’identificazione della Villa con la famiglia degli Antonini è resa estremamente probabile dal rinvenimento nel XVIII sec. d.C. di numerosi ritratti della famiglia imperiale.

Informazioni su Samantha Lombardi 4727 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it