Presidio Cub Immigrazione al Senato: “Lo Ius Soli si farà”

Questa mattina il presidio della Cub di fronte al Senato per chiedere la calendarizzazione della Ius Soli è stato molto partecipato. Una manifestazione colorata che ha chiesto con forza il riconoscimento dei diritti per tutti i bambini nati sul nostro territorio. Tante persone che, stanche di veder strumentalizzare la questione infine accantonata, si è unita nella mattinata al presidio sotto le bandiere della Cub. Oggi in piazza potevamo guardare negli occhi i bambini che si sentono italiani e che il nostro paese continua a negare. Un Paese che nega però il futuro è un paese senza prospettive.

Rudy Colongo della Cub immigrazione: “Chiediamo responsabilità alla nostra classe dirigente e attenzione da di tutto il mondo cattolico. Chiediamo all’informazione cattolica, anche per la ius soli, la stessa attenzione politica riservata alla bioetica. La questione della deve essere ripresa e anzi arricchita. Chiediamo infatti di accantonare i vincoli della Ius Soli temperata e di riconoscere la cittadinanza a tutti i bambini nati e cresciuti in Italia. A prescindere dalla nazionalità dei genitori.” In piazza è scesa a portare la propria solidarietà la senatrice e Presidente del Gruppo Misto Loredana De Petris che garantisce appoggio alla maggioranza per far passare la proposta.

Una delegazione composta da Rudy Colongo, Nicoletta Lagioia e Juan Sandobal è salita negli uffici del senatore Luigi Zanda Presidente del Gruppo Pd che ha dato la sua solidarietà e l’impegno affinché venga calendarizzata a settembre.

I video del giorno