Movida selvaggia al centro di Roma, tolleranza zero dei carabinieri

Nel fine settimana, i Carabinieri della Compagnia Roma Parioli e della Compagnia Roma Trastevere hanno dato vita ad un’attività di controllo nei quartieri Salario-Trieste, piazza Bologna e Trastevere, finalizzati a garantire un sano divertimento ai frequentatori della “Movida”, il rispetto delle regole e tranquillità ai residenti.




Nel quadrante Salario-Trieste e piazza Bologna e vie limitrofe, i Carabinieri hanno verificato il rispetto dell’ordinanza comunale anti alcol e sono stati 6 i giovani avventori sorpresi mentre  consumavano alcol in strada e per questo multati; nove sono stati i giovani studenti, impiegati e commercianti segnalati al Prefetto perché sorpresi dai militari a consumare stupefacenti; un cittadino romeno di 15 anni è stato denunciato perché trovato in possesso di 15 coltelli che cercava di vendere tra i passanti; sono stati donati al Bioparco di Roma invece i circa 400 kg di cocomeri sequestrati ad un venditore ambulante che aveva allestito una bancarella abusiva e che è stato sanzionato; 25 sono stati i conducenti di mezzi contravvenzionati dai Carabinieri per violazioni al codice della strada.

A Trastevere, invece, a finire nel mirino dei Carabinieri sono stati tre locali, in vicolo del Moro, vicolo del Cinque e via di Benedetta, contravvenzionati perché vendevano alcol in contenitori in vetro e oltre la mezzanotte; multe anche per tre giovani che bevevano alcolici in violazione dell’ordinanza del sindaco; in piazza Mastai, piazza Giuditta Tavani Arquati e sul Lungotevere Raffaello Sanzio, i Carabinieri hanno inoltre contravvenzionavano 3 cittadini stranieri sorpresi a svolgere l’attività di parcheggiatore non autorizzati ed a ciascuno veniva spiccato l’ordine di allontanamento dalla Capitale.

Informazioni su Emanuele Bompadre 10272 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.