Codacons: riso e grano per pasta, obbligo etichetta d’origine

Bene per il Codacons l’obbligo di indicare in etichetta l’origine del riso e del grano per la pasta, deciso dai ministri delle Politiche e dello Sviluppo Economico.
“Finalmente, anche se con enorme ritardo, qualcosa si muove sul fronte della tutela dei consumatori e del Made in Italy – spiega il Presidente Carlo Rienzi – Gli italiani sono stati finora del tutto ignari circa la provenienza delle materie prime di numerosissimi prodotti, al punto che il 50% della spesa alimentare nel nostro paese è attualmente “anonima”. Grazie a questa novità i cittadini sapranno da dove vengono riso e pasta che finisce sulle loro tavole, e sarà possibile garantire maggiore trasparenza e consapevolezza“.
Dopo latte e pasta, però, il Codacons chiede di estendere l’obbligo di etichettatura d’origine alla totalità dei prodotti alimentari. “Oggi per beni di elevato uso quotidiano regna il mistero, e non si conosce da quale paese del mondo provenga la materia prima. I consumatori, al contrario, hanno pieno diritto di sapere cosa mangiano perché l’origine dei prodotti modifica le scelte economiche degli utenti” – aggiunge Rienzi.

I video del giorno

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 9676 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.