Ostia, scappa in bici dopo aver rubato creme in un centro massaggi: fermato dopo un rocambolesco inseguimento

In tarda notte ad Ostia, ha infranto la vetrina di un centro massaggi con il lucchetto a “cipolla” dello stesso ed è entrato per rubare.
Il rumore ha però, svegliato un vicino che ha subito chiamato il NUE per segnalare ciò che stava accadendo. La sala operativa della Polizia di Stato ha immediatamente inviato sul posto le pattuglie del reparto volanti in servizio in zona che, al loro arrivo, hanno visto un uomo vestito di nero uscire dall’esercizio commerciale con un borsone scuro in spalla.




Accortosi degli agenti, F.M., queste le iniziali del ladro, è montato in sella ad una bicicletta nera ed è scappato salendo sul marciapiede.

La sua corsa è stata rallentata da alcune macchine parcheggiate ed ha consentito ad uno dei poliziotti di scendere dall’auto di servizio e bloccarlo. Divincolatosi dalla presa, è risalito in bici ed ha ripreso la sua forsennata corsa finchè, poco più avanti, è stato definitivamente bloccato da un’altra volante. Nonostante l’uomo, un romano di 47 anni con numerosi precedenti, abbia cercato di riconquistare la sua libertà sferrando calci e pugni verso i poliziotti, questi sono riusciti ad arrestarlo e ad ammanettarlo.

Nel borsone la refurtiva: numerose confezioni di cosmetici della marca del negozio ancora sigillati e rasoi elettrici professionali, per un valore complessivo di circa 600 euro.