Il M5s attacca sui vaccini: Pd e Fi usano decreto come merce di scambio

Il capogruppo del MoVimento 5 Stelle Enrico Cappelletti e i senatori Paola Taverna e Luigi Gaetti denunciano un accordo tra Partito Democratico e Forza Italia sul decreto vaccini, usato, scrivono, “come merce di scambio” per favorire i farmacisti da una parte e ottenere l’approvazione del decreto dall’altra.




“Ciò che sta avvenendo in Senato sul decreto vaccini è gravissimo e gli italiani devono saperlo: Pd e Forza Italia hanno stretto un accordo barattando l’ok al decreto con la norma sulle vaccinazioni nelle farmacie, norma che sta molto a cuore ai forzisti visto che il gruppo di Forza Italia al Senato ha al proprio interno niente meno che il Presidente della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani- scrivono i grillini-. Altro che senso di responsabilità, tutela dei nostri figli e della collettività, altro che scienza: per il governo, per il Pd e Forza Italia la salute dei nostri figli è merce di scambio”.

“In quale farmacia si sono incontrati governo e Fi per stringere l’accordo?- continuano- Il ministro Lorenzin non si vergogna di raccattare in questo modo il sostegno al suo decreto, che altrimenti rischierebbe di andare all’aria, e poi avere la faccia tosta di venirci a dire che non è un provvedimento politico?”.

Fonte: agenzia dire

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 8630 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.