Macchine preparate per trasportare la droga, fermati a Roma due pusher albanesi

Pusher specializzati nel nascondere la sostanza stupefacente, nel procacciarsi clienti e nell’ organizzare l’attività di spaccio.

Così i clienti, venivano contattati in un bar della zona, mentre la droga veniva nascosta all’interno di vani “sicuri”, che si potevano aprire solo collegando cavi elettrici posizionati sotto il volante.

Ad incastrarli, gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Monte Verde, che sono entrati in azione, con diverse perquisizioni estese ai veicoli e alle abitazioni, solo dopo aver scoperto il loro modus operandi.

2.100 euro in contanti, 12 grammi di cocaina, sostanza da taglio, un apparecchio per il sottovuoto, un bilancino di precisione, questo quanto rinvenuto dagli agenti al termine dell’operazione.

N.A., 23 anni, responsabile anche del reato di resistenza, e H.G., 28 anni, al termine degli accertamenti di rito, dovranno rispondere, in concorso, del reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

I video del giorno

Informazioni su Emanuele Bompadre 10590 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.