Roma, documenti falsi per ottenere finanziamenti: fermati due truffatori

Quando la vittima è venuta a conoscenza che, a sua insaputa, gli era stata intestata una vettura, si è recato presso il commissariato di Tor Carbone dove ha presentato una denuncia in merito.




Gli  agenti della Polizia di Stato, dopo una laboriosa indagine, hanno identificato e denunciato due cittadini italiani per i reati di truffa e sostituzione di persona.

I due, praticamente, si recavano presso note concessionarie di autovetture presenti nella capitale e a Frosinone e, con documenti falsi, riuscivano a prendere in locazione autoveicoli di valore, per poi successivamente rivenderli. Inoltre, i truffatori, erano riusciti,  tramite documenti d’identità e buste paga false, ad ottenere un finanziamento di ventimila euro per l’acquisto di un veicolo.

L’italiano 50enne, è stato bloccato dagli agenti, già da tempo sulle sue tracce, all’uscita di una concessionaria di Frosinone a bordo di una costosa automobile del valore di circa 50 mila  euro appena locata dal rivenditore.

Dopo ulteriori accertamenti svolti dai poliziotti, sono stati acquisiti elementi utili che hanno condotto all’identificazione di un altro cittadino italiano, complice nelle truffe ai concessionari.

I due truffatori sono stati denunciati ed il veicolo sequestrato.