Sagra della pecora dal 14 al 16 Luglio a Fabrica di Roma Viterbo

SAGRA DELLA PECORA
VI Edizione




Fabrica di Roma (VT)
Piazza Madre Teresa di Calcutta Loc. Vallette (Piazza Mercato)

Ore 19,30
Apertura stand gastronomici
A seguire
Marching Band – Rock in Circus (14 luglio)
Studio Illegale – Gianni Drudi (15 luglio)
Sabato grasso disco funky 70’s e 80’s live band (16 luglio)
Inoltre (dopo la cena)
Dimostrazione dell’arte della lavorazione del formaggio e della ricotta di pecora da parte del Mastro Casaro

Menu
Antipasto del pastore
Primi piatti: Gnocchi al castrato e all’amatriciana
Secondi: Pecora alla callara, pecora alla brace, salsicce di pecora, arrosticini di tartufo e di fegato-cipolla, affettati di pecora
Contorni: Insalata di pomodori e patatine fritte
Frutta: Cocomero
Dolce: torta ricotta e pere
Bevande: Vino, birra, acqua, bibite

 

Torna a Fabrica di Roma, la tradizionale Sagra della Pecora, una festa tesa a valorizzare la tipicità enogastronomica di un territorio, quello della Tuscia viterbese, che predilige nei menu dei suoi piatti più prelibati, l’ovino per eccellenza. Variegate le pietanze che saranno preparate per l’occasione le sere del 14, 15 e 16 luglio – novità di quest’anno gli arrosticini al tartufo e fegato-cipolla e gli affettati di pecora – servite ai tavoli nella piazza adiacente al centro storico del borgo medievale: proposte a prezzi popolari che nella scorsa edizione hanno registrato record di produzione artigianale, sfamando oltre quattromilacinquecento convenuti per sei quintali di gnocchi e trentamila arrosticini, che quest’anno arriveranno a cinquantamila!
Nata da una riunione tra amici a casa dell’esperto figlio di un pecoraio, nel corso di pochi anni la sagra si è trasformata in una macchina organizzativa complessa, organizzata dal Comitato dei Festeggiamenti di San Matteo e Giustino e patrocinata dal Comune di Fabrica.
La sostanziosa cena ai tavoli sociali sarà accompagnata, come ogni anno, da differenti esibizioni di musica dal vivo e seguita dalla dimostrazione del Mastro formaggiaio sulla lavorazione casearia della ricotta di pecora.

 

Maria Chiara D'Apote
Informazioni su Maria Chiara D'Apote 236 Articoli
Laureata in Lettere presso il Dipartimento di "Italianistica e Spettacolo "della Università "La Sapienza di Roma". Si occupa da anni di Teatro,Cinema,Poesia,Pittura. Dal 1986 fa insegnamento Primario e Didattica dello Spettacolo per bambini, in una visione olistica,sistemica, dell' Essere Umano. Ha pubblicato articoli sul quotidiano socialista Avanti! (avantioline). Dal Gennaio 2016 scrive sul giornale  Il Tabloid, pubblicando articoli nella rubrica Cinema e Spettacolo.