Rossi: “Se sarò competitivo, gareggerò anche dopo il 2018”

Valentino Rossi, intervistato alla vigilia della conferenza stampa in Germania, ha parlato della stagione attuale, la sua ventunesima di competizioni iridate e della futura, teoricamente e da contratto l’ultima.




“Per diverse ragioni la lotta in campionato è così serrata”, ha detto il nove volte iridato del team Movistar Yamaha a Amy Dargan, inviata di motogp.com, “La prima è riconducibile alle moto che hanno prestazioni simili: alcune sono meglio di altre sotto alcuni aspetti mentre altri prototipi svettano per altre caratteristiche, una cosa che rende ogni fine settimana imprevedibile. La seconda motivazione è il livello dei piloti, molto alto”.

Un campionato emozionate e una classifica iridata che ha già offerto ribaltoni e cambiamenti nella quale, Valentino, ora occupa il terzo posto a sette punti dalla vetta.

“La chiave per il successo è vincere il più possibile”, afferma il numero 46. “Questo, quando le gomme e la moto ti consentono le migliori prestazioni. Importante è anche non commettere errori nei fine settimana difficili”.

Parlando del futuro Rossi commenta: “Quando ho firmato l’attuale contratto ho pensato ‘potrebbe essere l’ultimo’, ma non ne avevo la certezza. Dipende da molte cose e deciderò cosa fare all’inizio della prossima stagione, se sarò ancora competitivo e capace di vincere, perché no, potrei anche continuare”.

Fonte: motogp.com

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 8681 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.