Borghesiana, aggredisce la ex moglie incinta: arrestato 31enne romeno

Si è consumata in pochi secondi l’aggressione ai danni di una ragazza romena in zona Borghesiana. L’autore, l’ex marito, ha iniziato prendendo a calci la sua macchina.
Da lì è stato un crescendo: prima le ha lanciato un coltello, poi, con un pugno, ha infranto il vetro della finestra, tirando sassi.
Ma non si è fermato.
Si è introdotto in casa e, dopo averla colpita con calci e pugni, ha raccolto il coltello finito in terra e glielo ha puntato alla gola, minacciandola di morte.
Poi, prima dell’intervento della pattuglia della Polizia di Stato del Commissariato Prenestino, la fuga.
Solo dopo aver soccorso e ascoltato la giovane, per altro in gravidanza, gli agenti hanno scovato l’uomo, feritosi con un vetro, al pronto soccorso del Policlinico Casilino.
31 anni, K.G., romeno, con numerosi precedenti di polizia, è stato arrestato.
Dovrà rispondere dinanzi all’autorità giudiziaria, di lesioni personali, maltrattamenti in famiglia, danneggiamento.
I medici, invece, hanno giudicato guaribile la donna e il figlio, colpito da un sasso mentre si trovava in casa con lei, in 10 e 4 giorni.

I video del giorno

Informazioni su Samantha Lombardi 4780 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it