Insegnare al Principe di Danimarca

Cesare Moreno, Presidente dell’Associazione Maestri di Strada Onlus di Napoli e Maurizio Braucci, scrittore e sceneggiatore, presentano giovedì 29 giugno, alle 18.30, presso la Libreria IociSto a Piazza Fuga, il libro ‘Insegnare al Principe di Danimarca’ (Sellerio Editore Palermo).




Una raccolta di scritti di Carla Melazzini, curata da Cesare Moreno che hanno dedicato la vita a progetti educativi di inclusione sociale e lotta alla dispersione scolastica (Progetto Chance e Maestri di Strada) nelle periferie di Napoli.

Il libro ha ricevuto nel 2011 il premio Siani: “Carla Melazzini – si legge nella motivazione – mescola i livelli di scrittura: racconta dei tanti ragazzi e ragazze incontrati, ci riflette su estraendone quello che Italo Calvino chiamava il midollo del leone, medita sulla necessità di una “pedagogia itinerante” che tenga sempre d’occhio la forma urbana di Napoli, allarga l’orizzonte al mondo in un pendolarismo benefico della visione. Ma quel che più colpisce è come l’autrice sia capace di usare le armi allo stesso tempo fragili e potenti della letteratura per stabilire relazioni che a prima vista sembrerebbero impossibili (molti potrebbero essere gli esempi, a partire dal titolo stesso del libro)”.

Il libro si chiude con il ritratto immenso che Cesare Moreno, marito e compagno nell’avventura di Chance e nella vita, le dedicò nel giorno in cui lei se ne andò. Maestri e professori sanno bene che non è vero che nella nostra scuola, come ha scritto disperatamente uno studente di Chance con il dolore di una ferita non ancora riparata, “tutto è più sbagliato di quanto già sembri”.

Ingresso libero

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 8677 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.