Moto3: qualifiche d’Olanda, Martin mette la sesta

Jorge Martin detta la sua legge. Il sole prova a vincere la pioggia di Assen e lo spagnolo del team Del Conca Gresini firma il suo sesto primato in qualifica con il tempo di 1:57.595s. Bo Bendsneyder (Red Bull KTM Ajo) ci prova fino alla fine sulla sua pista ma si ferma a 0,829s dal tempo impossibile del numero 88. Ottimo Nicolò Bulega (Sky Racing Team VR46), terzo in prima fila.




Il pomeriggio sulla pista ei Paesi Bassi è ancora all’insegna della pioggia e del freddo. Nella mattinata, caratterizzata dalle stesse condizioni meteo, il migliore è stato Bendsneyder; sarà ancora l’uomo da inseguire fino alla fine della sessione prima che Martin decida di salire in cattedra.

La sfida con Martin, l’uomo pole dell’anno, è emozionate e fino alle battute finali il pilota Gresini prova a strappare il primato all’olandese su KTM. Ci riesca con un giro super e forma un record di partenze al palo mai visto nella categoria.

Bulega è subito incisivo ma non entra mai nella lotta per la pole. È terzo e per tre volte nel 2017 partirà dalla prima fila mettendo un’altra moto austriaca all’inseguimento della Honda Gresini. Per Andrea Migno, il suo compagno di box, una qualifica più grigia dopo aver sofferto dei problemi alla moto.

Non fa benissimo Joan Mir, pilota Leopard Racing. Il leader della categoria resta nelle alte posizioni della tabella crono e dopo una caduta alla curva 3 chiuderà le sue qualifiche con il settimo tempo, meglio di lui, come sesto Aron Canet, terzo in classifica e portacolori Estrella Galicia.

Lorenzo Dalla Porta è stato tra i più veloci della FP3. Il pilota Aspar Mahindra è vittima di una scivolata che avrà la sola conseguenza di ostacolare la sua qualifica. Il giovane di Prato non rappresenterà la prima Mahindra al via e meglio di lui farà Marco Bezzecchi, del team satellite CIP, autore della miglior qualifica stagionale. Il giovane alfiere VR46 Academy chiuderà con un ottimo quinto tempo e una bella seconda fila; vicino a lui, in nona casella, il compagno di box Manuel Pagliani.

Migliore del secondo pilota CIP, Tony Arbolino (Sic58 Squadra Corse) che in qualifica entra nella top ten e partirà dalla terza fila. La gara olandese potrebbe riservare delle piacevoli sorprese al rookie lombardo.

Meno incisivo in qualifica Fabio Di Giannantonio, compagno di box di Martin, che partirà in settima fila mentre per Romano Fenati (Marinelli Rivacold), secondo in campionato, è solo il quindicesimo tempo.

Enea Bastianini (EG 0,0 Marc VDS) è autore del diciassettesimo crono e Niccolò Antonelli (Red Bull KTM Ajo), dopo essere stato vittima della seconda caduta della giornata, partirà dalla nona fila.

Fuori pista iniziale di John McPhee (British Talent Team) e tante, da subito, le difficoltà un po’ di tutti per non sbagliare su una pista insidiosa. Cadono Juanfran Guevara due volte e Gabriel Rodrigo (RBA Racing), Marcos Ramirez (Platinum Bay), Patrick Pulkkinen (Peugeot MC Saxoprint), Jules Danilo (Marinelli Rivacold) e Ayumu Sasaki (SIC Racing).

Fonte: motogp.com

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 8614 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.