Pallanuoto, 3T Frascati Sporting Village, l’Under 20 di coach Piccioni è vice campione regionale

L’Under 20 del 3T Frascati Sporting Village si è laureata vice-campione regionale. Il verdetto è arrivato nell’ultimo turno giocato nello scorso fine settimana: la squadra frascatana, reduce dal successo nello scontro diretto con il Villa Aurelia, doveva necessariamente vincere l’ultima partita di campionato contro la Roma Water Polo per scavalcare gli avversari in classifica proprio in extremis e non ha sciupato l’occasione. Il netto 15-6 è stata la dimostrazione della grande determinazione del gruppo di coach Federico Piccioni nel voler guadagnare il prestigioso piazzamento. «Siamo davvero molto contenti di quello che hanno fatto i ragazzi in questa stagione – spiega l’allenatore dell’Under 20 del 3T Frascati Sporting Village – All’inizio dell’anno, onestamente, non avrei pensato che potessero raggiungere un simile traguardo e invece sono cresciuti in maniera costante e hanno meritato il secondo posto finale. Una bellissima soddisfazione». Tra l’altro il gruppo di Piccioni ha giocato chiaramente sotto età nella categoria Under 20. «Un solo elemento non ha potuto partecipare al campionato Under 17 che abbiamo fatto sempre sotto la mia guida tecnica – rimarca l’allenatore – Addirittura circa la metà di questi ragazzi potrà rigiocare nell’Under 17 anche nella prossima stagione e questo la dice lunga sullo spessore del loro campionato in Under 20. Ora il presidente Massimiliano Pavia e il responsabile del settore pallanuoto Massimiliano D’Antoni valuteranno se sarà il caso di far giocare loro una categoria nazionale nella prossima annata agonistica». Una grossa novità per questi ragazzi, comunque, è già in programma. «Dopo cinque anni di percorso assieme a loro, è giusto terminare questa avventura insieme – rivela Piccioni – Molti di questi atleti hanno cominciato col sottoscritto e per loro erano i primi passi nel mondo della pallanuoto, mentre oggi sono diventati giocatori di livello e alcuni hanno già ricevuto la prima convocazione con la prima squadra che milita in serie C. Sono convinto che in un futuro più o meno prossimo diversi di questi ragazzi potranno tornare utili anche alla squadra maggiore. Per quanto riguarda il sottoscritto valuteremo con la società il da farsi per la prossima stagione».

I video del giorno