Rocca di Papa, grande successo del “Corpus Domini”

Dopo oltre vent’anni, la tradizione popolare della festa del “Corpus Domini” è tornata nel cuore del paese. Due giorni di arte e colori, solennità ed emozioni. L’atteso evento è cominciato sabato pomeriggio, con la realizzazione dei 45 tappeti artistici in segatura colorata e altri materiali naturali. I disegni sono stati gentilmente concessi dagli artisti locali e sono stati messi in opera dalle tantissime associazioni e gruppi di Rocca di Papa. Moltissime le persone hanno contribuito, a titolo volontario, alla lavorazione dei tappeti, che si è protratta sino alle prime luci dell’alba di domenica mattina. Il lavoro corale di un’intera comunità unita attorno a un evento che per troppo tempo non si svolto, ma che è sempre stato nei cuori dei rocchegiani.




Nel pomeriggio di ieri, mentre da circa un’ora in piazza Garibaldi i bambini erano impegnati nei giochi popolari, alle 18 si è tenuta Santa Messa nei giardini di piazza Claudio Villa, alla presenza delle autorità, delle Forze dell’Ordine e della Confraternita del Santissimo Sacramento. Al termine della funzione religiosa, è partita la processione, che ha attraversato il Corso della Costituente e ha raggiunto la Chiesa di Santa Maria Assunta. Nel Duomo, il parroco Massimiliano Paiè ha benedetto le centinaia di persone presenti e il sindaco ha ringraziato ufficialmente le associazioni e coloro che hanno contribuito all’organizzazione dell’evento. La musica e l’enogastronomia hanno ravvivato il centro storico fino a tardi.

Le emozioni che ho provato in questi giorni hanno ampliamente ripagato ogni sforzo compiuto per predisporre questo evento – racconta la consigliera comunale Lorena Gatta – Un evento al quale ha partecipato un gran numero di persone: nell’organizzazione, nella realizzazione dei tappeti artistici, nell’offerta enogastronomica, nell’intrattenimento musicale, così come i tanti che sono venuti a Rocca di Papa per ammirare le opere.” 

“Abbiamo dimostrato che Rocca di Papa ha tutte le carte in regolare per essere un paese vivo, attraente e ricco di offerte culturali e turistiche – sostiene il sindaco Emanuele Crestini – Quando si mettono insieme le persone e gli si dà un obiettivo comune, i rocchegiani rispondono. Quello che abbiamo visto durante il “Corpus Domini” è la dimostrazione concreta di ciò. Il successo di questo evento è merito delle tante realtà del territorio che hanno contribuito a vario titolo. Ringrazio per l’impegno e la passione tutte le associazioni e gruppi locali che hanno partecipato, le parrocchie coinvolte, la Confraternita, le Forze dell’Ordine e l’infaticabile Protezione Civile.” 

“Ora il nostro obiettivo – afferma la consigliera Gatta – è mantenere acceso l’entusiasmo e lo spirito di operosa collaborazione maturato in questi mesi nella nostra comunità. Già in queste ore, noto che varie associazioni stanno iniziando a prospettare di lavorare assieme, sinergicamente, ad altre iniziative. Occasioni in cui sarà sempre presente il sostegno dell’Amministrazione Comunale. Sono i frutti del lavoro di un intero paese, che sa raccogliersi attorno alle cose importanti, attorno alle cose che ci fanno riscoprire l’orgoglio di vivere a Rocca di Papa.”