Ius Soli, Alemanno: “Può incentivare nuovi sbarchi e anche nascite di comodo per ottenere permesso di soggiorno”

Gianni Alemanno (Polo sovranista) è intervenuto ai microfoni della trasmissione “Ho scelto Cusano” condotta da Gianluca Fabi e Livia Ventimiglia su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano.

Sullo Ius soli. “I rischi fondamentali dello Ius soli sono due. Il primo è che potremo avere delle nascite di comodo per fare acquisire all’altro genitore il permesso di soggiorno. Il secondo punto è il messaggio che passa, di maggiore allargamento delle maglie, si dà un ulteriore incentivo psicologico a chi parte per venire in Italia. In questo momento bisogna dare dei segnali per frenare l’immigrazione, invece il parlamento vuole dare il messaggio: tana libera tutti. L’80% delle persone che sbarcano sulle nostre coste sono prive di requisiti per richiedere asilo, sono migranti economici che vengono qui per l’illusione di poter stare meglio, illusione che noi continuiamo ad alimentare. Questo va disincentivato. Il principio generale è che la cittadinanza si deve meritare. Magari un bambino figlio di genitori stranieri può diventare cittadino italiano automaticamente se i genitori hanno meritato la cittadinanza e allora possono educare il figlio secondo certi valori. Ma se non è così, bisogna verificare se questi bambini che nascono amino davvero l’Italia o se invece hanno un sentimento di ostilità verso il nostro Paese”.

Politiche Raggi su migranti e rom. “Il M5S  sta navigando a vista. Questo non toglie che nel momento in cui la Raggi chiede lo stop all’arrivo di migranti fa una cosa giusta e meritoria perchè la nostra città sta scoppiando. Quello che non è giusto è il piano nomadi. Il nostro problema non solo i 10mila nomadi che stanno a Roma, il problema sono anche quelli che stanno in giro per il mondo. Se noi diffondiamo la notizia che a Roma si regalano case e posti di lavoro a Roma arriveranno altre migliaia di nomadi da tutto il mondo perchè sanno che a Roma si regalano le case”.

Fonte: Radio Cusano Campus

loading...