Pomezia, CasaPound: “Le promesse non mantenute dal Movimento 5 Stelle!”

A quattro anni di distanza dall’insediamento del Movimento 5 Stelle all’interno della casa comunale le promesse fatte in campagna elettorale dai grillini non sono state ancora mantenute.
Infatti, a ridosso della fine del mandato, il Comune di Pomezia non possiede ancora alcuna regolamentazione in merito alle antenne già presenti da anni sul territorio pometino.
“E’ ormai accertato da molto tempo – spiega Andrea Cincotta, referente territoriale di CPI Pomezia – che le radiazioni elettromagnetiche hanno effetti biologici negativi per l’uomo. Ricordiamo che l’impatto di queste stazioni  è elevato in un raggio di 20-70 metri dalle antenne, sui luoghi abitati posti a quota prossima a quella delle installazioni. Tanto che, prendendo ad esempio le antenne di via Carlo Alberto Dalla Chiesa a Torvaianica, oltre alle abitazioni comprese in questo raggio di metri sono presenti anche diverse scuole come materne, elementari e medie. Un altro esempio sicuramente più recente – prosegue la nota – sono le antenne del centro di accoglienza per minori di via Mincio a Campo Ascolano, dove assieme ai residenti del quartiere abbiamo intrapreso raccolte firme e inscenato manifestazioni al fine di ottenere risposte da parte dell’amministrazione pometina.  Dopo mesi i residenti di Campo Ascolano stanno ancora attendendo e le antenne di via Mincio continuano ad innalzarsi nella parte superiore della struttura al numero 12. Ancor più vergognoso il fatto che il M5S si è preso carico, almeno a parole,  della regolamentazione delle installazioni, monitoraggio, controllo e razionalizzazione delle antenne di telefonia mobile al fine di minimizzare il rischio di esposizione all’inquinamento elettromagnetico”.
“Ad oggi – concludono da CasaPound – tutto questo non è stato mantenuto nonostante il programma politico dei pentastellati, con il quale hanno ottenuto la fiducia della cittadinanza nell’ormai lontano 2013, sia scritto nero su bianco. Continueremo a segnalare situazioni di tale genere affinchè si intraprendano controlli e provvedimenti in merito e siano date risposte concrete ai cittadini di queste zone giustamente preoccupati”.

I video del giorno