CIV: lo step di Luigi Montella

Per un pilota, il cambio di cilindrata rappresenta non solo un aumento della potenza da gestire, ma anche un approccio diverso nel modo di affrontare le dinamiche della pista. Cambiamenti che richiedono tempo per essere acquisiti e che Luigi Montella cerca di capire al meglio senza commettere grossi errori.




 

Il napoletano, infatti, dalla classe 300 è passato alla 600 ed è impegnato nella difficile sfida del CIV: “In questi giorni – racconta il rider del Team Renzi Corse – ho avuto modo di fare dei test sulla pista del Mugello e questo mi ha permesso di comprendere meglio il comportamento della Kawasaki Ninja. Grazie al lavoro svolto insieme ai ragazzi della squadra, abbiamo fatto un bel passo in avanti. Le gare della seconda doppia tappa di Misano del campionato sono andate benino, ed ho avuto modo anche di fare esperienza di guida sul bagnato. Ad inizio luglio in calendario c’è il doppio appuntamento sulla pista toscana al quale arrivo con maggiore esperienza ma con la solita determinazione di dare il massimo”.

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 8630 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.