“Cuore e Carburatori”: le auto storiche del Lazio scaldano i motori per Amatrice

 




È passato quasi un anno da quel fatidico 24 Agosto quando un forte sisma di magnitudo 6.0 devastò l’area fra Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo, provocando morti e feriti, polverizzando il centro di Amatrice e quasi tutta Accumuli, sede dell’epicentro. Purtroppo, a tutt’oggi, sono ancora visibili i danni alle abitazioni, alle strade, alle strutture pubbliche e ovviamente i disagi degli abitanti che stanno pagando il prezzo più alto. Consapevoli delle sofferenze che il terremoto ha causato e desiderosi di sostenere la popolazione e il comune di Amatrice, alcuni club di auto storiche del Lazio tra cui l’Etruria Historic Racing Club (Viterbo), Fatica Squadre Corse (Viterbo), Scuderia Campidoglio (Roma), Est! Est!! Est!! Club 500 (Montefiascone), Triumph TR Roman Club (Roma), 3A Associazione Amici Autostoriche (Roma) e il club Sabina Veteran (Contigliano) hanno organizzato per Domenica 18 Giugno un raduno di solidarietà intitolato “Cuore e Carburatori”.

La manifestazione – patrocinata e accolta con grande entusiasmo dal Sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi – sarà caratterizzata dalla presenza di circa 60 equipaggi e da bellissimi esemplari di auto d’epoca come Triumph, Porsche, MG, Austin Healey, Fiat, Alfa Romeo, Lancia, BMW e avrà lo scopo principale di portare un sostegno concreto a questo comune gravemente colpito. Tutti i partecipanti infatti verseranno una quota di iscrizione che sarà poi devoluta al Comune e pranzeranno nella nuova area Food, recentemente aperta, dove gusteranno i piatti tipici contribuendo così anche alla ripresa dell’economia locale. Oltre alla somma in denaro verrà donato al Sindaco un quadro con tutti gli stemmi dei club partecipanti e una scultura dell’artista surrealista Luigi Antonio Speranza che rappresenta sia la tragedia, simboleggiata dalle rovine della chiesa e da una mamma nell’atto di salvare la propria figlia dalle macerie, che la speranza e il futuro raffigurate da un’automobile e dalla pasta amatriciana.

La giornata inoltre prevede l’allestimento di un parco auto situato nei pressi delle nuove scuole della città dove curiosi, appassionati e bambini potranno ammirare le auto d’epoca e per chi lo desidera ci sarà la possibilità di fare un piccolo giro a bordo di questi splendidi bolidi di altri tempi.