Jorge Lorenzo in prima fila per il GP di Catalunya

Grande prestazione in qualifica per Jorge Lorenzo, che conquista la prima fila del GP di Catalunya grazie al secondo tempo ottenuto oggi sul circuito di Montmeló. Il pilota maiorchino del Ducati Team questa mattina si era classificato in sesta posizione nella sessione di FP3, decisiva per l’accesso diretto alla Q2 a causa delle modifiche apportate all’ultima chicane del tracciato spagnolo dopo le prove di ieri. Lorenzo ha girato in 1’44”201 nel suo primo run in Q2 e domani condividerà la prima fila con il poleman Dani Pedrosa e con l’ottimo Danilo Petrucci, terzo alla guida della Desmosedici GP 2017 del Pramac Racing Team.
Settimo tempo e terza fila per Andrea Dovizioso, che ha ottenuto il tempo di 1’44”451 al suo secondo run in Q2. Anche il pilota romagnolo si era garantito il passaggio diretto alla seconda sessione di qualifica grazie al quinto miglior crono stabilito questa mattina nel turno di FP3.
La gara, sulla distanza di 25 giri (116.375 Km), è in programma domani alle 14:00 CET.
Jorge Lorenzo (Ducati Team #99) –  1’44”201 (2°)
“Oggi finalmente siamo riusciti a disputare delle qualifiche veramente buone e per la prima volta partirò in prima fila con la Ducati. Il Montmeló è un circuito che mi piace molto, e soprattutto mi consente di esprimermi al massimo sul giro secco. Nell’ultima sessione di prove libere di questo pomeriggio abbiamo migliorato molto la moto e siamo riusciti a renderla più stabile e a mantenere un ritmo abbastanza veloce. Per domani sarà molto importante avere un buon grip con la gomma posteriore nell’ultima parte della gara. Sono contento del risultato di oggi e domattina nel warm up cercheremo di fare le ultime modifiche per poter lottare per un risultato importante in gara.”
Andrea Dovizioso (Ducati Team #04) – 1’44”451 (7°)
“Oggi è stato un giorno intenso e impegnativo, ma alla fine sono contento di come abbiamo lavorato perché siamo riusciti a migliorare il mio feeling ed era veramente difficile a causa del grip molto basso. Sul tracciato ci sono tante buche, e molti piloti oggi sono caduti, per cui non era per niente facile. Abbiamo un buon passo gara anche se non abbiamo potuto dimostrarlo appieno con i tempi, perché nelle FP4 abbiamo deciso di girare con la gomma media posteriore usata, a differenza dei nostri avversari, e quindi solo la gara potrà dire come siamo messi in realtà. In qualifica non ho avuto un feeling perfetto con gli pneumatici “soft”, però nonostante questo ho ottenuto un buon tempo. Credo che con una buona partenza potremo dire la nostra domani.”

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 8640 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.