MotoGp: le prove delle Aprilia

La prima giornata di prove a Barcellona ha visto i piloti MotoGP affrontare le FP1 con pista non in perfette condizioni, a causa di qualche scroscio mattutino. Con l’asfalto in lento miglioramento, Aleix Espargaró ha compiuto solo pochi giri non ritenendo opportuno rischiare e preservando un set di gomme slick per il prosieguo del weekend. Sam Lowes è invece sceso in pista nella seconda parte di sessione, approfittandone per prendere confidenza con la pista catalana e facendo segnare il settimo miglior crono.

Le FP2 pomeridiane hanno invece restituito condizioni perfette, permettendo all’Aprilia Racing Team Gresini di lavorare in preparazione gara. Entrambi i piloti hanno mostrato una buona intesa con il circuito spagnolo, lavorando specialmente sulla gestione delle gomme. Aleix ha però visto annullati i suoi tentativi, nel finale di sessione, di sfruttare la gomma più morbida. Ha infatti trovato piloti lenti in pista che ne hanno disturbato il primo tentativo, mentre nel secondo e ultimo giro la caduta di Baz lo ha costretto ad allargare la traiettoria e rallentare. Il suo 1’45.554 gli vale la quattordicesima posizione. Buon tempo con gomma morbida per Sam Lowes, che con 1’45.760 ha conquistato la sedicesima piazza.

ALEIX ESPARGARO’
“Sono molto contento di questa giornata. La posizione non è reale perché quando ho messo la gomma nuova non sono riuscito a fare due giri puliti, prima per il traffico e poi per la caduta di Baz nell’ultima chicane. Mi trovo bene con la RS-GP, sinceramente meglio di quanto mi aspettassi. Ho trovato un buon ritmo con la gomma media, poi come detto una volta montata la morbida sfortunatamente non sono riuscito ad abbassare ulteriormente il tempo. Credo che domani potremo fare un buon lavoro”.

SAM LOWES
“Le cose sono andate bene oggi. Sono piuttosto felice delle FP2, dove ho fatto segnare un buon passo con la gomma più dura. Il feeling è buono, sono in una posizione incoraggiante e si prospetta una gara dove la strategia sulle gomme sarà fondamentale. Da questo punto di vista, sia nei test che in queste prime sessioni ho avuto risposte positive”.

I video del giorno

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 9337 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.