Arenili romani, Ferrara, M5S: “Da noi solo legalità, da Palumbo e Repubblica menzogne”

“In merito alle dichiarazioni del consigliere di opposizione Marco Palumbo sull’articolo de la Repubblica edito in data odierna che scrive di una fantomatica ‘spiaggia della legalità’ tornata nell’illegalità e nell’abusivismo, ci tengo a sottolineare che il consigliere in questione non conosce Ostia – e nemmeno Roma – perché la spiaggia di cui blatera non è l’ex di Libera ma quella che noi del M5S assieme al commissario prefettizio Vulpiani abbiamo restituito alla legalità. Tutto ciò mentre il suo partito tramite l’ex presidente del Municipio Tassone – a processo per Mafia Capitale – faceva affari sulle spiagge del litorale. Detto questo, puntualizzo anche che oggi noi siamo gli unici ad aiutare il prefetto in una strenua lotta contro la mafia mentre loro sono completamente assenti e ai margini, senza che diano alcun sostegno alla lotta alla criminalità organizzata. Piuttosto, si puliscano la bocca e pensino agli errori del passato che li hanno visti responsabili e correi della disfatta degli arenili romani”.
Lo dichiara in una nota Paolo Ferrara, capogruppo capitolino del M5S.