Fiumicino, dal 19 giugno al via Cinemadamare, travelling campus e rassegna per gli appassionati del grande schermo

E’ stata presentata questa mattina, presso il Comune di Fiumicino, la prima tappa di CinemadaMare, campus itinerante e più grande raduno di filmmaker del mondo, giunto alla 15-esima edizione. CinemadaMare, nato nel 2003, nasce con l’intenzione di promuovere l’amore verso il Cinema e tutto ciò che ruota attorno ad esso, mettendo insieme gruppi di giovani cineasti provenienti da ogni parte del mondo che, una volta giunti nella località sede di tappa, girano i propri corti direttamente sul posto, per poi proiettarli alla fine della settimana di campus. Durante il festival, che impegna i partecipanti da un minimo di 3 a un massimo di 12 settimane, i cineasti si organizzano in troupe e girano i propri lavori entrando a contatto con la gente del posto.
“Dal 19 giugno – annuncia il sindaco Montino – i filmmaker inizieranno ad arrivare. Gli organizzatori hanno deciso di coinvolgere nel progetto anche giovani del Comune di Fiumicino, interessati a fare un’esperienza di tipo internazionale, che avranno così modo di conoscere loro coetanei avvicinandosi alla macchina da presa, al montaggio, all’arte scenica, alla scenografia, insomma a tutte quelle attività che girare un film comporta. Penso che si tratti di un’occasione per tutti. Sono felice che Fiumicino sia stata scelta come location per un’iniziativa di questo tipo che ne porterà il nome anche all’estero. I ragazzi saranno ospitati, per tutto il soggiorno, nei locali della scuola Porto Romano. La proiezione finale dei corti sarà in piazza Grassi durante la Notte Bianca del 24 giugno”.
“Ringrazio il sindaco Montino per la disponibilità, immediata, del Comune di Fiumicino, ad ospitare la tappa iniziale della quindicesima edizione di Cinemadamare. Venire qui – ha detto il direttore del festival, Franco Rina – è un atto naturale: sarà come accogliere i ragazzi che parteciperanno al nostro festival, che arrivano da tutto il mondo, sotto la scaletta dell’aeroporto”. “Cinemadamare – ha aggiunto Rina – è un’esperienza intensa, tanto spartana quanto sofisticata a livello intellettuale. “Dal momento della sua nascita – ricorda poi il direttore del Festival – CinemadaMare ha ospitato ogni anno oltre 300 filmmaker, provenienti da oltre 65 Paesi di tutto il mondo. Tra gli special guest degli ultimi anni abbiamo avuto Wim Wenders, Ken Loach, Giuseppe Tornatore, Amos Gitai, Paolo Sorrentino, Margarethe Von Trotta, Marco Bellocchio, Krisztof Zanussi, Mohsen Makhamalbaf e molti altri”. Info: www.cinemadamare.com; www.comune.fiumicino.rm.gov.it

I video del giorno