Parte la 151 miglia-Trofeo Cetilar

Spettacolo maestoso al largo di Livorno per la partenza dell’ottava edizione della 151 Miglia-Trofeo Cetilar, la regina delle regate d’altura in Mediterraneo organizzata da un Comitato formato da Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa, Yacht Club Punta Ala e Yacht Club Livorno, che ha preso il via oggi pomeriggio con ben 190 barche in acqua.




Dopo il briefing tecnico che si è svolto alle ore 12 presso lo YC Livorno, appuntamento a cui era presente una corposa rappresentanza degli oltre 1500 velisti impegnati in questa 151 Miglia e che ha avuto come graditi ospiti il Presidente della Federazione Italiana Vela Francesco Ettorre e il Presidente dell’Unione Vela d’Altura Italiana Fabrizio Gagliardi, entrambi in acqua anche per la partenza, le barche hanno lasciato gli ormeggi dal Porto di Pisa e dal Porto di Livorno, le due location dove erano distribuite prima del via, per dirigersi nell’area prevista per la partenza della regata, dove hanno trovato condizioni di vento molto leggero, intorno ai 4-5 nodi, come anticipato nel corso del briefing dal meteorologo Andrea Boscolo di MeteoSport, che ha previsto le medesime condizioni anche per la notte.

Prime a partire, con prua verso una boa di disimpegno posizionata al vento a circa un miglio e mezzo, le imbarcazioni della flotta IRC, alle 16:05, seguite dopo 14 minuti dagli scafi ORC International e alle 16:34 dai Mini 6.50. Superato il disimpegno, la mastodontica flotta della 151 Miglia si è diretta verso una seconda boa davanti a Marina di Pisa, valida per l’assegnazione della Coppa Porto di Pisa che è stata quindi vinta dal Mini Maxi R SuperNikka di Roberto Lacorte, un Vismara 62’ RC con a bordo Enrico Zennaro e Diego Cayolla, primo al passaggio nelle acque di casa davanti al Maxi di 82’ Atalanta II di Carlo Puri Negri e all’altro Maxi Pendragon di Nicola Paoleschi.

Il passaggio delle barche davanti a Marina di Pisa è andato avanti fino al tardo pomeriggio, causa un vento che si è mantenuto sempre leggero, poi la flotta si è diretta verso l’isolotto della Giraglia, dove i primi scafi sono attesi a notte inoltrata, e successivamente farà rotta a Sud, verso l’Elba (da lasciare a sinistra) e le Formiche di Grosseto, l’ultimo passaggio prima dell’arrivo posizionato davanti al Marina di Punta Ala.

Considerate le previsioni meteo, le prime barche sul traguardo sono attese domani in giornata ed è molto difficile che qualcuno riesca a battere il record stabilito da Ourdream nel 2011 in 16 ore e 25 minuti.

Cronaca della regata e tutte le informazioni possibili sono disponibili sulla APP 151 Miglia, una delle grandi novità di questa edizione 2017, in download gratuito per iOS e Android, sul sito www.151miglia.it grazie al sistema di tracciamento YB Tracking, e sull’account twitter della 151 Miglia (@151migliarace).

Da sottolineare che anche la 151 Miglia, come altre regate d’altura, ha aderito alla campagna Occhio al Mare lanciata dalla Divisione Vela di Marevivo: nel corso della regata, quindi, i partecipanti saranno coinvolti in un’operazione di avvistamento di cetacei, tartarughe, meduse e, purtroppo, rifiuti, che segnaleranno all’indirizzo email divisionevela@marevivo.it, con l’obiettivo di monitorare e difendere i nostri mari.

Nel frattempo ieri pomeriggio al Porto di Pisa ha preso il via l’intenso programma di eventi collaterali della 151 Miglia-Trofeo Cetilar, con il crew party che è stato preceduto dalla presentazione ufficiale del nuovo “Manuale della vela d’altura”, il volume, edito da De Vecchi (480 pagine), che rappresenta il primo manuale ufficiale della Federazione Italiana Vela dedicato alla regata d’altura. I prossimi appuntamenti, sabato a Punta Ala, sono il Torneo del Gioco da Tavolo della 151 Miglia, la premiazione in piazzetta al Marina e la cena di gala in riva al mare negli spazi dello YC Punta Ala.

Tappa del Campionato Italiano Offshore, del circuito del Mediterranean Maxi Offshore Challenge organizzato dall’IMA, l’Associazione Internazionale dei Maxi Yachts, e del Trofeo Arcipelago Toscano, la 151 Miglia-Trofeo Cetilar, che si corre sotto l’egida della Federazione Italiana Vela e dell’Unione Vela d’Altura Italiana, è organizzata con il fondamentale supporto del main sponsor Cetilar®, brand della casa farmaceutica Pharmanutra, e dei partner Devitalia, SLAM e Rigoni di Asiago.

Pharmanutra

Pharmanutra è in primis un gruppo di persone che come tali vivono anche di passione, nel caso in questione quella per la vela. Gruppo farmaceutico pisano, dal 2003 Pharmanutra sviluppa prodotti nutraceutici e dispositivi medici volti a soddisfare le esigenze degli sportivi mantenendo sempre alta l’attenzione per le materie prime utilizzate. Un’attenzione che si traduce nel suo prodotto di punta: Cetilar®, la crema per articolazioni, muscoli e tendini coadiuvante del massaggio terapeutico. www.pharmanutra.it

 

Rigoni di Asiago

I valori di una famiglia da sempre attenta alle tradizioni e alla qualità, l’amore per le cose buone, nate nel cuore della natura, la scelta del biologico. Questa è Rigoni di Asiago. La passione per lo sport, quello che rispetta l’ambiente e le sue bellezze, è una passione che nasce dalla terra d’origine, da quell’Altopiano di Asiago dove l’omonima azienda è cresciuta diventando leader incontrastata nella produzione di eccellenze quali Fiordifrutta, Mielbio, Nocciolata e Tantifrutti.  Rigoni di Asiago dedica la sua attenzione anche al mare, simbolo di quella natura nel cuore che da sempre accompagna la sua attività; sarà infatti presente con i suoi prodotti ad una delle più prestigiose regate italiane, quella 151 Miglia che vede veleggiare equipaggi innamorati del mare e animati dal desiderio di affrontare una delle sfide sportive più emozionanti del 2017. www.rigonidiasiago.com

 

Slam

Siamo nati a Genova, con i piedi nell’acqua e la burrasca nell’anima. Siamo gente di mare, per gente di mare. La vela è il nostro respiro, il vento il nostro battito. Progettiamo e realizziamo capi speciali per atleti e appassionati che cercano la performance e la tecnica. Slam: uno schiaffo di vento per indossare storia, competenza, adrenalina, passione. Slam è fornitore ufficiale di realtà di riferimento nel mondo della vela come lo Yacht Club di Monaco, le regate Maxi Yacht e Swan Cup dello Yacht Club Costa Smeralda, sponsor tecnico del team Azzurra. Ha siglato partnership con Nautor’s Swan ed è sponsor di eventi come Barcolana, 151 Miglia e Primo Cup. www.slam.com

 

Devitalia

Devitalia è un operatore di telecomunicazioni licenziatario che assicura e supporta i dati grazie ad una rete di connettività autonoma e ad un Cloud di proprietà. E’ un’azienda che ha sede a Pisa, che negli ultimi vent’anni ha allargato le proprie ambizioni, arrivando a gestire servizi su tutto il panorama nazionale, in maniera versatile e attenta, che siano grandi aziende, istituti universitari prestigiosi, importanti catene alberghiere internazionali o amministrazioni locali, senza mai perdere di vista il territorio, con rapporti di reciproco interesse per uno sviluppo collettivo e una crescita fatta di connessioni veloci. Che sia una rete di hot spot sempre connessa, un cloud per mettere al sicuro i propri dati o un servizio di connettività a banda larga sia su fibra che su ponti radio: la DevFarm è progettata per gestire servizi di importanza strategica per i Clienti ed è dotata di sofisticate misure di sicurezza e monitoraggio attive 24h su 24h – 365 giorni l’anno  e connessione alla rete tramite linee ridondate ad elevata capacità, senza soluzione di continuità. www.devitalia.it