Fragole, Fiori, Famiglie, Folclore: le 4 F del week end castellano di inizio giugno




 

 

Aspettando la Sagra delle fragole che troverà il suo culmine domenica 4 giugno, Nemi è in festa già da domenica scorsa con Nemi In Folk – rassegna di incontro fra regioni italiane attraverso il folclore all’insegna della solidarietà – con visite guidate “musicali” tutti i pomeriggi alla scoperta del borgo, animazione del centro storico per tutta la giornata di sabato 3 già dal mattino con il Gruppo Ma-trù di Amatrice, e alle 16.30 lo spettacolo Racconto di Amatrice attraverso il ballo il canto il suono, per concludere la serata con un concerto di musica popolare con suonatori e danzatori del territorio reatino e canti a braccio. La Sagra delle fragole proporrà domenica alle 11.30 e alle 16 la famosa sfilata delle “fragolare” in costume tipico accompagnate da gruppi musicali e folcloristici, seguita da un pomeriggio tutto dedicato al folclore del Lazio, in particolare alla musica popolare e alla poesia a braccio. In serata distribuzione gratuita delle fragole a tutti i presenti  e consegna del ricavato della giornata al sindaco di Amatrice, per concludere con il cabaret in Piazza Umberto I con Mario Zamma.

A Genzano bell’anticipo dell’Infiorata – prevista per domenica 18 giugno – con la consueta Infiorata dei ragazzi, alla quale i bambini delle scuole cittadine lavoreranno già dal pomeriggio di giovedì e che potrà essere ammirata nelle giornate di sabato e domenica su via Bruno Buozzi, al centro del famoso “tridente” cittadino. In biblioteca, il 1° giugno, pomeriggio di cinema sulla danza, nell’ambito della rassegna Castelli Danzanti di “Viaggio nel tempo ai Castelli Romani”, progetto del Consorzio SBCR.

A Velletri, sempre per Viaggio nel tempo, l’Associazione Sbandieratori e Musici di Velletri in collaborazione con il Comune e con il Consorzio SBCR promuove “Velletri Anno Domini 1495”, rievocazione storica del passaggio di Carlo VIII di Francia per Velletri, che si svolgerà tra sabato 3 e domenica 4 giugno nel centro cittadino, con un torneo amichevole tra gruppi di sbandieratori e musici, spettacoli di giocoleria, danze, falconeria, scherma, esposizione di manufatti mestieri e artigianato, combattimenti e sfilate in costume e armi dell’epoca.

Ad Ariccia, da sabato pomeriggio fino a domenica sera il tratto di Appia Nuova da Piazza di Corte fino al Santuario di Galloro ospiterà la consueta grande Fiera di Pentecoste – antiquariato enogastronomia e artigianato regionale – e la domenica la processione serale in onore della Madonna di Galloro.

Il programma escursionistico Cose Mai Viste” del Parco dei Castelli Romani propone per sabato il Sentiero Vulcano, adatto anche ai bambini, tra noccioleti e boschi secolari di castagno; per domenica, invece, un percorso di trekking in compagnia degli asinelli della omonima “Collina” di Monte Compatri; un laboratorio per bambini e ragazzi alla scoperta del lombrico, animaletto utilissimo all’uomo; una mattinata esperienziale in natura con i cavalli; e un’escursione a Monte Cavo preceduta dalla visita al Museo geopaleontologico di Velletri.

Ma, al solito… c’è ancora molto altro da scoprire nel weekend di Enjoy Castelli Romani!

Tutto il programma di Enjoy nel dettaglio, aggiornato e consultabile per settimana, è su: www.visitcastelliromani.it (http://www.visitcastelliromani.it/it/cosa-fare/enjoy-castelli-romani) e sull’ultimo numero – speciale – della rivista Vivavoce.

loading...