Successo della lirica giovanile al concorso internazionale “Jole de Maria”

Emozioni, bel canto e sorrisi hanno caratterizzato la quinta edizione del Concorso lirico “Jole De Maria”, che si è svolto quest’anno a Tivoli presso le Scuderie Estensi. L’evento canoro ha catalizzato l’attenzione di giovani provenienti da ogni parte del mondo pronti a sfidarsi a suon di note, talento, bravura ed esaminati da una giuria di qualità, presieduta dal famoso soprano Giovanna Casolla, dal pianista Maurizio Colacicchi, dagli agenti lirici Alhambra Concha e Adalberto Ruggeri, Cristiano Sandri, responsabile della programmazione artistica del Teatro Regio di Parma. Una platea gremitissima, in prima fila anche gli attori Adriana Russo, Emauele Vezzoli, Sabrina Crocco,  ha accompagnato ogni esibizione con applausi scroscianti, tra gli sguardi soddisfatti dell’organizzatrice Eleonora Vicario, promotrice con l’associazione culturale Arcipelago, e il direttore artistico Irene Bottaro. Elegantissime le madrine: Francesca Valtorta e Donatella Pandimiglio, che non hanno risparmiato i commenti positivi sulla massiccia partecipazione dei ragazzi evidenziando la passione per  un genere musicale ritenuto erroneamente d’élite. Una serata preziosa, volta a sensibilizzare il grande pubblico anche in merito alla ricerca sul cancro che ha sempre sottolineato l’impegno degli organizzatori con la medaglia inviata dal Presidente della Repubblica nel 2014; nel 2015 con l’Alto patrocinio del Parlamento europeo, il patrocinio del Senato, della Presidenza del Consiglio dei Ministri; nel 2016 con  il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, richiesto anche per questa edizione. Nel gran finale (dopo tre giorni di prove e selezioni) la palma della vittoria è stata assegnata a tre bellissime e talentuose soprano arrivate: il primo posto alla romana Martina Grasia, seconda Maria Laura Iacobellis, terza Michela Guarrera di Cerveteri.

Foto: Adriano Di Benedetto

 

I video del giorno