Fiumicino, inquinamento acustico, votato l’odg per chiedere all’ENAC di convocare la commissione zonizzazione acustica

È stato approvato ieri in Consiglio comunale un ordine del giorno, di cui il  primo firmatario è il consigliere Angelo Petrillo, insieme ai consiglieri Antonio Bonanni e Erica Antonelli, che impegna il Sindaco e la Giunta ad attivarsi affinché nel più breve tempo possibile venga convocata da Enac – che la presiede – la Commissione per l’aggiornamento della zonizzazione acustica.
“Il Decreto 31.10.1997 stabilisce sia proprio Enac – dichiara il consigliere Petrillo –  l’autorità preposta all’individuazione degli indici di rumorosità relativi all’attività dell’aeroporto e delle aree in cui misurarli. Il Decreto afferma anche che la Commissione deve essere convocata ogni 5 anni per aggiornare i livelli di intensità del rumore. Sono ben 13 anni che Enac non convoca questa Commissione, e non è la prima volta che siamo costretti a chiedere di adempiere ai proprio obblighi. Votando quest’ordine del giorno impegniamo Sindaco e Giunta a fare pressioni su Enac affinché segua le indicazioni del decreto del 1997. L’inquinamento acustico – prosegue Petrillo – è un problema spesso sottovalutato. Sul nostro territorio abbiamo cinque centraline per il rilevamento: ben quattro di esse segnalano parametri spesso superiori alla media. Sul territorio di Fiumicino, inoltre, non è mai stato fatto uno studio di correlazione tra l’inquinamento acustico e le patologie, come fatto invece su altri territori. Anche gli studi nazionali e internazionali finanziati dal Ministero competente non hanno preso in considerazione l’aeroporto di Fiumicino, quando invece conosciuti studi scientifici affermano che c’è una sicura correlazione tra il fenomeno sonoro e alcune specifiche patologie”.
“Non è più tollerabile aspettare ancora – aggiunge la consigliera Antonelli – per avere l’aggiornamento della zonizzazione acustica delle aree limitrofe all’aeroporto Leonardo da Vinci. È una questione di rispetto per chi queste zone le abita. In merito al tema, inoltre, voglio anche ricordare la mozione che abbiamo presentato sugli obblighi del gestore aeroportuale in materia di contenimento e abbattimento del rumore”.