Aggiornamento dei modelli MINI per l’estate 2017

La scelta delle varianti di modello della nuova MINI Countryman verrà ampliata a partire dal luglio 2017 con l’aggiunta di due nuove versioni entry-level che presenteranno, rispettivamente, un motore a benzina e uno diesel. Parallelamente alla presentazione della nuova MINI One Countryman (consumi: 5,8-5,5 l/100 km; emissioni di CO2: 133-126 g/km) e della nuova MINI One D Countryman (consumi: 4,3-4,1 l/100 km; emissioni di CO2: 114-109 g/km), il marchio premium britannico sta valorizzando l’appeal dei suoi modelli nel segmento delle auto piccole e compatte a partire dall’estate 2017 con una serie di nuovi dettagli per quanto riguarda il design, le funzionalità e l’infotainment.

Le modifiche riguardano il display ed il concetto operativo, nonché la gamma di equipaggiamenti opzionali. Tutti gli attuali modelli MINI presenteranno un pannello strumenti ulteriormente sviluppato con un nuovo design per la visione notturna e un display del livello carburante che offre maggiore precisione. Saranno aggiornati anche le funzioni di MINI Driving Modes e del MINI Head-Up-Display. A partire da luglio 2017, sarà possibile avere MINI Clubman e MINI Countryman dotate di compatibilità Apple CarPlay, mentre l’Attention Assistant sarà disponibile in futuro anche per MINI 3 porte, per MINI 5 porte e per MINI Cabrio.

MINI Countryman: un talento a tutto tondo con nuove varianti entry level
La gamma motori di MINI Countryman vede un ampliamento a partire dal luglio 2017 con l’introduzione di un ulteriore motore a benzina e di un altro diesel. Con le nuove varianti di modello, la più grande e più versatile MINI sottolinea, in particolar modo, le sue qualità per quanto riguarda l’efficienza economica. Entrambi i nuovi propulsori traggono la loro potenza da una cilindrata di 1,5 litri distribuita su tre cilindri. Questi motori appartengono all’ultima generazione di propulsori del BMW Group caratterizzata da un design ottimizzato del peso, dalla tecnologia all’avanguardia MINI TwinPower Turbo e da un livello di efficienza interna particolarmente alto.

Il motore a benzina della nuova MINI One Countryman unisce la turbocompressione e l’iniezione diretta della benzina a un controllo variabile dell’albero a camme (doppio VANOS). La sua turbina è integrata nel collettore di scarico raffreddato ad acqua, quindi è posizionata vicino alle camere di combustione. Un albero controbilanciato in acciaio forgiato ottimizza la risposta alle vibrazioni e quindi la fluidità di funzionamento del motore a tre cilindri. Con una potenza massima di 75 kW/102 CV ed una coppia massima di 180 Nm tra i 1250 ed i 3800 giri/min., il motore della nuova MINI One Countryman offre un divertimento di guida agile e sportivo. Con la trasmissione manuale a 6 velocità di serie, accelera in 11,8 secondi da zero a 100 km/h. La velocità massima è di 180 km/h. I consumi medi di carburante della nuova MINI One Countryman si fermano a 5,8-5,5 litri/100 km. Le emissioni di CO2 vanno da 133 a 126 grammi per chilometro (dati del ciclo test NEDC, a seconda degli pneumatici scelti).

Un turbocompressore con geometria variabile dell’alimentazione e un’iniezione diretta common rail, con iniettori delle valvole a magnete che generano una pressione massima di 2000 bar, assicurano che il motore della nuova MINI One D Countryman offra una spinta sportiva unita a ottimi dati di consumi carburante. La fluidità di funzionamento del motore 3-cilindri diesel viene ottimizzata anche da un altro di contro-bilanciamento. La sua massima erogazione di potenza è di 85 kW/116 CV, mentre la coppia massima di 270 Nm è disponibile tra i 1.750 ed i 2.250 giri/min. La nuova MINI One D Countryman accelera in 10,9 secondi da fermo a 100 km/h e raggiunge la velocità massima di 190 km/h con un consumo medio di 4,3/4,1 litri di carburante per 100 km. Il livello di emissioni di CO2 è di 114-109 grammi per chilometro (dati del ciclo test NEDC, a seconda degli pneumatici scelti).

Dal luglio 2017 in poi la gamma motori disponibili per la MINI Countryman comprenderà quindi un totale di tre propulsori a benzina e tre alimentati a diesel. I modelli MINI Cooper Countryman, MINI Cooper S Countryman, MINI Cooper D Countryman e MINI Cooper SD Countryman sono disponibili a richiesta con la tradizionale trazione anteriore o con il sistema a quattro ruote motrici ALL4. La gamma comprende anche la supersportiva MINI John Cooper Works Countryman e la MINI Cooper S E Countryman ALL4, il primo modello ibrido plug-in del marchio britannico che vanta consumi secondo il ciclo di test NEDC di 2,3-2,1 litri per 100 chilometri ed emissioni di CO2 di 52-49 grammi per chilometro.

Compatibilità Apple CarPlay per MINI Clubman e MINI Countryman
Disponibile in opzione e insieme al pacchetto di equipaggiamento Wired per la nuova MINI Countryman e la nuova MINI Clubman, la compatibilità Apple CarPlay offre una serie di nuove possibilità in termini di connettività intelligente e di funzioni di infotainment. Essa consente un’integrazione comoda e wireless con iPhone Apple per l’utilizzo di numerose funzioni musicali e di comunicazione, nonché la possibilità di consentire ad altre App di essere controllate mediante il sistema operativo dei due modelli MINI.

Nuovi display sul cruscotto: design notte in bianco e display del livello carburante più preciso
A partire dal luglio 2017, lo strumento sulla colonna dello sterzo di tutti gli attuali modelli MINI sarà ancora più leggibile e con un display grafico ancora più raffinato. Nel design notte, i numeri e le lettere appariranno in bianco invece che in arancione. Questo nuovo schema di colori riguarderà anche l’Head-Up-Dispay in condizioni di poca luce. La regolazione di altezza personalizzata per l’Head-Up-Dispay sarà in futuro memorizzata nel profilo personale sulla chiave del veicolo, come anche le regolazioni per gli specchietti esterni e per i sedili regolabili elettricamente.

Il nuovo display del livello di carburante nella parte destra dello strumento presenta un aspetto qualitativamente migliorato nonché una maggiore precisione. Ciò rende più facile la lettura dei livelli di carburante.

Nuovi controlli per MINI Driving Modes e per MINI Head-Up-Display
Il controllo delle opzionali MINI Driving Modes per il settaggio personale del veicolo sarà modificato in tutti gli attuali modelli MINI a partire dal luglio 2017. La commutazione della regolazione da quella standard alla modalità SPORT o a quella GREEN sarà innescata per mezzo di un interruttore a levetta progettato nello stile tipicamente MINI e posizionato sotto l’unità di controllo per l’aria condizionata. Una voce separata sul menu sarà presente nel sistema operativo MINI a partire dal luglio 2017 per l’attivazione dell’opzionale MINI Head-Up-Display.
Nuovo equipaggiamento opzionale: Attention Assistant
Attention Assistant sarà disponibile per MINI 3 porte, MINI 5 porte e MINI Cabrio a partire dal luglio 2017, assicurando una maggiore sicurezza durante i viaggi più lunghi a bordo di questi modelli. Questo sistema fa parte di Radio MINI Visual Boost o del sistema di navigazione, ed analizza continuamente lo stile di guida. Se la distanza coperta o il comportamento del conducente indica che l’attenzione dello stesso potrebbe essere compromessa, il sistema lo incoraggia a fare una sosta con un messaggio grafico sullo schermo nello strumento centrale che suggerisce un “Tea Time”, in perfetto stile MINI.

I video del giorno

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 9606 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.